accedi   |   crea nuovo account

Gli scrittori

Una cosa è sicura, la stragrande maggioranza della gente che affida alla scrittura il frutto delle proprie idee è stupida, ma gli scrittori mostrano di essere intellettivamente poco dotati più per le idiozie scritte da altri, delle quali non colgono il senso, che per le proprie, delle quali il senso resta, per loro stessi, oscuro.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • massimo vaj il 29/06/2014 15:37
    La spiegazione che ognuno dà dell'esistenza è, in genere, soggettiva. Per essere oggettiva chi la dà deve essere un illuminato, esattamente come lo sono io. Naturalmente tutti rideranno di questa mia affermazione ma, se gli stupidi non ne ridessero, io non sarei un illuminato...
  • Anonimo il 29/06/2014 14:39
    Comunque sia, oltretutto ci sono molti refusi nel commento precedente, volevo aiutarti a riflettere... tu mi dirai: cazzi miei, e io ti do ragione. Chiudo e sto altri 6 mesi senza PR... buon viaggio, amico mio. Scoimmetto che sei tanto pieno di te che manco sai chi sono, nemmeno ti ricordi di me neanche per sentito dire... ergo, che ci fò qui?... ho letto il truo saccente aforisma e mi sono detto: che bello, c'è uno più stronzo di me... dice le stesse cose ma è più stronzo... se rammenti questo è il succo del discorso... ciaociao, mi raccomendo, tu pubblica che io sono un tuo affezionato lettore.
  • Anonimo il 29/06/2014 14:35
    hai ragione... infatti io non scrivo più! ma hai capito almeno che la mia e la tua Weltanschauung vanno a braccetto o sei fuori fuori?... oltre che scrivere bene, sai leggere?... ahahahah... sei pazzesco, Vaj... io invece sono pazzo. Se vuoi fare una gara con chi ne sa di più della vita e altro allora hai dei problemi... io quelli non li ho, ma di cose ne so più di te... esattamente quanti anni ho in più... due o tre, insomma. Ma meno mai.. ahahahah... la cosa essenziale, credimi, non è il piano sul quale tu vuoi portare il dialogo: la cosa essenziale è: se nessuno ti ha ancora mandato a quel paese non è perché tu li puoi mettere "a posto" come e quando credi... da noi si dice: quello del formaggio lo trovi quando meno te l'aspetti... quello del formaggio è quello che ti "gratta"... no, il discorso è: dopo quello che hai detto sugli autori di PR il fatto che nessuno ti mandi al diavolo non è una conquista, è una sconfitta. Io non conto perché proprio per il motivo che prima hai suggerito non pubblico più. Io sono spudorato nelle mie convinzioni, ma per la metà della metà di quello che dici tu( e si badi bene, concordo) mi hanno fatto il culo... come mai a te no?... non è che avendo superato il limite allora ti ignorano?... così fosse è una sconfitta.
    Esempio: se un cuoco cucina tanto bene che dopo un boccone tutti si rifiutano di mangiatre perché non vogliono svenire, che tipo di alimentazione gli propini?... speranze di proteine, illusioni di ciccia, sogni di carboidrati?... rifletti insomma, Massimo, che dialogo stai facendo su PR'... stai vomitando, stai cacando, stai erittando... se sì ti appoggio pure, però dillo... facile no? Capitt o fai finta di no?
  • massimo vaj il 29/06/2014 14:24
    Per fare il culo a me è necessario sapere più e meglio di quanto conosco io, cosa del tutto impossibile, perché chi si trovasse in una situazione del genere mai si abbasserebbe a scrivere qui.
  • Anonimo il 29/06/2014 14:24
    Alt... adesso mi vengono dei dubbi... tu leggi i commenti o li sorvoli?... io avrei detto che scrivi per qualche motivo?... e che ne so, di solito uno scrive perché dopo sta bene, così come quando fa una bella cacata... non è che vuoi farmi dire cose che non ho detto?... ahiahiahi... mi deludi. Rileggi bene il mio commento... scrivere bene è facile, come dici tu, leggere un po' meno... ahahah... ciaociao
  • massimo vaj il 29/06/2014 14:16
    In più, la gente che scrive, anche se non tutti, tiene in gran conto più il fatto che si sappia scrivere che non il che cosa si è scritto; cosa del tutto insensata, perché per scrivere decentemente basterebbe una settimana di grammatica, mentre per sapere cosa scrivere una vita non è quasi mai sufficiente. Io posso farlo perché in questa vita sono già morto una volta.
  • massimo vaj il 29/06/2014 14:12
    Io, comunque, metto per iscritto soltanto quello che, detto a viva voce, indurrebbe al linciaggio chi dovesse ascoltare.
  • massimo vaj il 29/06/2014 14:10
    Scrivo qui per nessuna delle ragioni che hai ipotizzato. Non cerco commenti, né m'importa che qualcuno apprezzi ciò che scrivo, anzi, trovo terrificante che qualcuno possa concordare con me, implicherebbe che non sono il solo a conoscere la verità
  • Anonimo il 29/06/2014 12:45
    Mah, intervengo dopo tanto tempo che sono assente dal sito per dire alcune cose importanti. La prima è che tu, con tutto il rispetto, sei ben più stronzo di me. Infatti ti do pure ragione su questo aforisma, la penso quasi allo stesso modo, tuttavia non lo metterei mai per iscritto( anche se iscritto è una forma verbale, mi piace... ahahah)
    Quante cose di quello che dici mi ritrovano nella Weltanschauung esistenziale, però sparare sulla Crocerossa non l'ho mai fatto nemmeno io che notoriamente sono considerato un brigatista anarcoide del web... per molto meno mi hanno fatto il culo. Che nessuno ti dica: vai a cagare, non è un attestato di stima, credimi...è piuttosto una presa di distanza che suggella l'insuccesso della tua tattica... e non ho detto strategia, sulla quale concordo...
    Avrei molto d dire, ma di questo sito pieno di microcefali che lo hanno mandato in cacca mi sono rotto i così detti... riassumo dicendo: faccio il tifo per te ( saremmo stati una bella copia, come ai vecchi tempi) ma ho il coraggio di dirti, papale papale: Vaj, vai a cagare che ti fa bene e ti liberi meglio dei blocchi intestinali.
    I problemi esistenziali devono restare fuori da questo sito... ed io ho sempre creduto che tu non ne avessi, ma ora mi sorgono dubbi... toglimeli, io ti leggo volentieri. Però, calma e gesso... sono un mezzo briatista, anarchico, giocatore di biliardo, ma ancora con il pensiero che viaggia su binari di logica letteraria ed esistenziale... per finire una domanda, alla quale ti do tempo per rispondere con tutti gli aforismi che vuoi e tutti i racconti( le poesie no, sei negato, lascia stare):
    Ma tu, sei rientrato con qualche obiettivo concreto e per il bene del sito o non sapevi più che medicine assumere?... ciaociao, ti voglio bene! holahola.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0