PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Guerre ancora e ancora

La guerra è nata con l'uomo, dicono. Si deve estinguere la nostra specie perché essa abbia fine? Mi chiedo se c'è mai stata una vittoria pienamente gioiosa o se, dall'inizio, l'umanità non si sia scavata un po' di più la fossa, nell'attesa che la natura imperturbabile la spazzasse via da questo pianeta minuscolo rispetto all'universo. Solo così cesserebbe il dolore, il frastuono impazzito, il fumo nauseabondo e le grida di chi non decide ma subisce.

 

3
5 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 03/03/2015 09:08
    le guerre si possono solo perdere... nessuno ne esce vincitore.. e questo è ancor più vero oggi come oggi..
  • Anonimo il 25/08/2014 12:15
    Sottoscrivo alla grande, anzi visto che la pensi come me che sono pure Antimilitarista praticante e convinto ti dedico un racconto che posterò domani sulla più bella manifestazione per la pace alla quale ho partecipato... una cosa autobiografica che si riferisce al Capodanno e che è abbastanza originale...
    il titolo:
    Il più bel Capodanno della mia vita
    vado a prenotarlo per domani... ciaociao
  • Don Pompeo Mongiello il 11/07/2014 09:15
    Questo dimostra che i millenni di storia studiata sui libri non è servita a niente. Poiché la natura dell'Uomo è violenta, e come la bestia più feroce nel sangue vede ogni cosa.

5 commenti:

  • Ellebi il 30/03/2015 12:51
    La guerra accompagnerà l'umanità fino alla fine dei secoli e tuttavia noi dobbiamo costruire la pace; parafrasando Borges: è vero che la pace viene costruita sulla sabbia, ma è nostro dovere costruirla comunque, come se la sabbia fosse roccia. Ti ringrazio per i benevoli commenti ad alcuni dei miei brani e ti saluto cordialmente.
  • Antonia Casagrande il 04/03/2015 14:55
    Che triste realtà la guerra. Solo un'educazione alla pace, impartita fin da piccoli, può forse aiutare ad evitare che si rip0etano i massacri. Dico forse... purtroppo
  • Anonimo il 03/03/2015 09:18
    AH Stan... mi accorgo adesso che il mio commento non ha sortito effetto... non hai letto il racconto antimilitarista?... ciaociao
  • Gianni Spadavecchia il 23/08/2014 07:41
    Sono urla di dolore di gente innocente che muore e rimane ferita.
    Gente che perde i propri cari, la propria vita.
    è difficile dare una fine pacifica a qualcosa oramai, perchè molti uomini sono convinti che l'unica vittoria sia quella che si ottiene con la guerra. Bel pensiero.
  • augusta il 03/07/2014 12:05
    condivido il tuo pensiero sono domande che anch'io mi pongo... un grande beso...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0