accedi   |   crea nuovo account

Ateismo fideistico

Non giudico irragionevoli talune persone perché credono nell'esistenza di un dio, ma perché credono che quel dio possa essere benevolo e onnipotente contemporaneamente.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 18/08/2014 13:54
    letto tutto con molto interesse, aforisma e commenti, tutti molto belli ed interessanti... tuttavia trovo la conferma di essere un quasi perfetto agnostico...è un tipo di mal di testa questo del Dio esiste o meno, è buono o no, onnipotente o no... etc... che non conosco. Pronto ad entrare nel contesto appna sentirò la necessità di avere qualche direttiva al mio modo di pensare umano... ciò che vedo è certamente che chi ha fede è avvantaggiato nella gestione del problema esistenziale... non male, e non poco... beati loro. holahola.

11 commenti:

  • Luigi Lucantoni il 05/05/2015 09:46
    La natura era crudele già prima dell'uomo e tanti mali continuano a persistente a prescindere dal nostro arbitrio
  • Paolo Villani il 05/05/2015 08:07
    Scusate l'emoticon che c'è all'inizio del commento, l'ho messo per sbaglio.
  • Paolo Villani il 05/05/2015 08:05
    Non mi ricordavo di aver lasciato un commento qui ma ora che l'ho riletto lo spiego meglioer i cattolici Dio creò per puro Amore, un dio non benevolo non l'avrebbe fatto e quindi sarebbe esistito solo lui. Comunque non c'è alcuna contraddizzione a dire che esista un dio benevolo ed onnipotente insieme. Il male che c'è nel mondo non è stato creato da Dio ma è frutto di un corrotto libero arbitrio colpa dell'uomo in collaborazione con satana. Questo è un accenno della Dottrina Cattolica convincente solo per chi ha Fede.
  • Luigi Lucantoni il 02/03/2015 21:05
    dunque non sarebbe onnipotente Paolo
  • Paolo Villani il 02/03/2015 19:21
    Se Dio non fosse benevolo non esisterebbe niente all'infuori di Lui.
  • Luigi Lucantoni il 18/08/2014 11:10
    chi è religioso tenta di dissociarsi giudicandolo un dilemma inapplicabile, ma poi applica una parte delle proprie necessità antropocentriche allo stesso dio al quale vuole negare determinate negatività
  • Ellebi il 18/08/2014 10:24
    Cioè, potrebbe esistere un Dio solo benevolo? Non sarebbe Dio. O Dio è onnipotente o non è. Nella sua onnipotenza puo essere anche benevolo, se non fosse che onnipotenza sarebbe?
  • Vincenzo Capitanucci il 18/08/2014 08:00
    a volto sento quelle frasi... era il loro destino... era giunta la loro ora...è Dio che li ha richiamati presso di sé.. o quel bambino che è morto all'età di 6 mesi.. ed è una delle poche cose che mi manda in bestia..
  • vincent corbo il 18/08/2014 07:02
    Quel dio benevolo avrebbe potuto far qualcosa per salvare le 300 persone del volo esploso in Ucraina. Bastava una quisquilia...
  • loretta margherita citarei il 18/08/2014 05:56
    non concordo, Dio è onnipotente e benevolo, ritengo vigliacchi coloro che attribuiscono al Signore i tanti mali del mondo,è l'uomo che li genera.
  • Vincenzo Capitanucci il 18/08/2014 05:16
    Credo che tutta la nostra visione che abbiamo di Dio deve essere sotto una nuova luce... rivista.. se no lo tramutiamo in un Dio assente o addirittura del male... tanto da far dire che Dio è morto... o mai esistito... personalmente non penso che sia falso o frutto di una illusione o di una paura.. il senso di eternità che molti di noi percepiscono dentro...
    ed in questo mi piace molto questo aforisma..
    ...
    La mente non crea ciò che percepisce più di quanto l'occhio non crei la rosa.
    Ralph Waldo Emerson

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0