PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Perdono

A volte perdonare i nemici risulta offensivo per i propri amici, che vedendo concessi i privilegi giustamente dovuti a loro verso qualcuno che non li merita, li pone sullo stesso piano.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Donato Delfin8 il 03/07/2011 17:53
    dipende dipende... altro sì che dipende!
    e quali sarebbero quei "privilegi giustamente dovuti a loro " ?
  • Samuele Pastorino il 22/07/2010 04:03
    A volte anche perdonare un amico produce questo effetto...
  • Roberto Ghigi il 19/05/2009 14:50
    Arianna. Grazie per il commento ed i complimenti. Fanno molto piacere.
  • Roberto Ghigi il 19/05/2009 14:49
    Salve Pietro, Grazie per il commento, A dire il vero non sono stato categorico, anzi ho evitato di dare giudizi su quello che può o non può essere perdonato. Ho solo descritto un punto di vista possibile sul perdono da chi sta vicino al perdonato o al perdonante.
  • Anonimo il 19/05/2009 07:24
    Un po' troppo categorico, caro Roberto...
    Io direi: ci sono cose perdonabili e cose imperdonabili (razzismo, terrorismo, persecuzioni, stragi)...
    Eppoi ci vorrebbe un giubileo almeno ogni cinquant'anni, magari più spesso, per liberare l'umanità dagli accumoli di malasorte...
  • Salvatore Arianna il 18/05/2009 22:00
    Non trovo le parole per dirti non è vero...
    penso a qualcosa ma niente di sincero. Complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0