PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'avanguardia della Malinconia

Mi capita spesso di trovarmi in mezzo 5, 10, 50 persone, amici, parenti, professori, gente che non conosco. E mi capita spesso di non sentirne nessuno vicino. Ecco, quando per la prima volta sarai sordo e cieco in mezzo a un mare di sensazioni e ricordi, ecco, allora saprai cos'è la solitudine.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 08/10/2014 10:48
    capito molto bene, anche perché io ho la malattia contraria... quando sto anche dodici ore solo in mezzo al mare mi sento tra la gente... la solitudine non fa per me, mi spaventa talmente che ho sempre in un orecchio una cuffietta per l'ascolto di Radio( Radio Rai 3, è eccezionale) o di musica... holahola.

3 commenti:

  • Luigi Lucantoni il 19/10/2014 00:29
    non è un pensiero di chi convive costantemente con la solitudine
  • Anonimo il 08/10/2014 12:21
    ah, vedo ora che sei un neo iscritto... benvenuto allora.
  • augusta il 08/10/2014 12:17
    la solitudine fa parte del genere umano ed è intrisa dentro noi... nasciamo soli e moriamo soli... 1 beso

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0