accedi   |   crea nuovo account

L'anticlericalismo della natura

Se il dio dei cristiani e dei musulmani è veramente omofobo come molti di loro sostengono, deve essersi fatto una canna nel momento in cui gli è scappato di creare gli omosessuali.

 

1
7 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • vincent corbo il 08/04/2015 07:20
    Alcuni cristiani, alcuni musulmani e alcune persone in generale, soffrono di malattie veramente pericolose e contagiose che non vengono mai diagnosticate e a farne le spese sono tra gli altri, anche gli omosessuali.
  • Paolo Villani il 20/03/2015 12:57
    i soliti argomenti di chi non è preparato in materia
  • Rocco Michele LETTINI il 21/11/2014 08:04
    Aforisma aperto al dialogo... Elogiabile nell'intento...
  • Luca il 20/11/2014 22:10
    Molte volte la Società incorre in degli errori, facendo delle ipotesi infondate. Complimenti, io amo moltissimo il tema, bravo Luigi.

7 commenti:

  • Luigi Lucantoni il 05/05/2015 13:45
    Le malattie esistevano già molto prima dell'uomo quindi le tue fandonie sul peccato originale non basterebbero a convincere nemmeno un bambino
  • Paolo Villani il 05/05/2015 12:38
    Le malattie son frutto del peccato originale, una colpa dell'uomo in seguito ad una tentazione di satana. Io sono cattolico è parlo(o scrivo in funzione della mia Fede. Se vuoi conoscere meglio il mistero del peccato originale devi leggere il Catechismo della Chiesa Cattolica e un testo di Antropologia Teologica.
  • Luigi Lucantoni il 07/04/2015 21:32
    inoltre sostieni che non è il tuo dio a creare le malattie, allora chi lo fa? il dio Mercurio?
  • Luigi Lucantoni il 07/04/2015 21:30
    L'omosessualità è una variante naturale del comportamento umano che comporta l'attrazione sentimentale e/o sessuale tra individui dello stesso sesso. Nella definizione di orientamento sessuale, l'omosessualità viene collocata nel continuum etero-omosessuale della sessualità umana, e si riferisce all'identità di un individuo sulla base di tali attrazioni e dell'appartenenza a una comunità di altri individui che condividono le stesse.
    L'omosessualità si riscontra in molte specie animali. La diffusione dell'omosessualità nella specie umana è difficile da determinare accuratamente, benché in molte antiche culture le relazioni omosessuali fossero altamente diffuse. Nel corso della storia, alcuni aspetti individuali dell'omosessualità sono stati ammirati o condannati, relativamente alle norme sessuali delle varie società. Quando essa veniva elogiata, tali aspetti erano visti come un miglioramento per la società; quando veniva condannata, particolari attività venivano viste come un peccato o una malattia ed alcuni comportamenti omosessuali erano proibiti e puniti da apposite leggi.

    Questa è la definizione enciclopedica dell'omosessualità Paolo, avevo capito che eri oscurantista e ignorante ma non fino a questo punto
  • Anonimo il 07/04/2015 18:31
    L'omosessualità è una malattia?... ahahah... questa mi è nuova. Ed essere vegetariani... o carnivori... sono altre malattie? Mi sa che sono capitato male.
  • Paolo Villani il 07/04/2015 17:49
    Bisogna dire che l'omosessualità è una malattia, per ovvi motivi non è una cosa da considerare"normale". Dio non crea le malattie.
  • Luigi Lucantoni il 20/03/2015 21:49
    essere esperti come lo intendi tu è solo una foglia di fico x gli ipocriti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0