PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Empatia e sincerità

Quando mi giunge la notizia della morte di persone sconosciute preferisco evitare frasi di cordoglio poiché queste mi farebbero sentire un ipocrita.

 

3
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 02/04/2015 11:38
    è vero... ma quei 16 ragazzini morti nell'aereo mi ha sconvolto.. allora si dovrebbe sempre vivere in lutto e cordoglio... ma come dice Stanislao.. una mancanza, in modo poco percettibile, probabilmente si crea se è vero che... tutto è collegato da fili invisibili..

    ...

    Gilgamesh non aveva una vera e propria coscienza di sé perché nessuno sulla terra era come lui. Ora, però, vedendo la morte del suo simile, vede la morte in se stesso: è finalmente diventato mortale, è tornato umano; e la cosa lo sconvolge.

    La sorte del mio amico pesa su di me:
    per sentieri lontani ho vagato nella steppa.
    La sorte di Enkidu, il mio amico, pesa su di me:
    per sentieri lontani ho vagato nella steppa.
    Come posso io essere tranquillo, come posso io essere calmo?
    L'amico mio che amo è diventato argilla;
    Enkidu, l'amico mio che amo, è diventato argilla.
    Ed io non sono come lui? Non dovrò giacere pure io
    e non alzarmi mai più per sempre? ...
  • Rocco Michele LETTINI il 02/04/2015 08:16
    Persona corretta Luigi... Aprrezzato aforisma... Serena Pasqua

3 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 08/04/2015 06:14
    Giustissima osservazione. Coerenza e rispetto alla base di tutto.
    Riferendomi al mio aforisma: L'ottimismo magari è di pochi, ma i sogni, impossibili o non, sono di tutti.
    A presto.
  • Paolo Villani il 06/04/2015 17:58
    Concordo, almeno su questo abbiamo la stessa opinione
  • Stanislao Mounlisky il 02/04/2015 09:24
    La morte è un evento naturale assai frequente che, quando ci tocca da vicino, colpisce e crea cordoglio perchè realizza una mancanza.
    Ipocrita sarebbe affermare di soffrire per tutte le persone sconosciute che, ogni secondo su questa Terra, muoiono, ma una mancanza, in modo poco percettibile, probabilmente si crea se è vero che... il minimo battito d'ali di una farfalla è in grado di provocare un uragano dall'altra parte del mondo...
    Buona Pasqua

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0