PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Capitanucci, Pascal, Tolstoj... ed io

... La fede è una provvista d'amore... vede sole anche dove tutto sembra essere ombra... (Vincenzo Capitanucci) <=> Il cuore, non la ragione, sente Dio; ecco ciò che è la fede: Dio sensibile al cuore, non alla ragione. (Blaise Pascal) <=> La fede è la forza della vita. Se l'uomo vive, significa che in qualcosa crede. Se non credesse che bisogna vivere per qualche cosa, egli non vivrebbe. Se non vede e non capisce l'illusorietà del finito, egli crede in questo finito; se capisce l'illusorietà del finito, egli deve credere nell'infinito. Senza la fede non si può vivere. (Lev Tolstoj) <=> Fede: una caramella donata al miele, che addolcisce la sofferenza, portando nuovo rigoglio dopo attimi diluvianti. (Rocco Michele Lettini)

 

1
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 11/05/2015 21:01
    Belle riflessioni di chi conosce l'amore, la fede, la vita.
  • Don Pompeo Mongiello il 10/05/2015 07:47
    Condiviso ed apprezzato il tuo pensiero, che si vuol glorificare fra i grandi.

3 commenti:

  • Ellebi il 09/05/2015 01:22
    Ma anche la fede deve sorreggersi alla ragione, così come la ragione non basta senza la fede. Saluti
  • karen tognini il 08/05/2015 09:21
    Grande Rocco, grande Vincenzo...
    beato chi ha fede, vivrà in eterno anche da vivo...
  • Vincenzo Capitanucci il 08/05/2015 08:54
    La fede.. splende nel cuore in voce di infinito. ed è ombrello.. sotto i diluvi del tempo.. caramella al miele.. per l'amarezza del palato.. Belli Michele... grazie.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0