PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tingi di Rosa - Parodia

La chiamavano "Tingi di rosa", faceva il bucato, faceva il bucato, la chiamavano "Tingi di rosa" faceva il bucato con ogni cosa. Appena stesa la biancheria nel paesino col castelletto tutti si accorsero con uno sguardo di un bel colore rosa confetto. C'è chi il bucato lo fa per noia chi se lo sceglie per professione "Tingi di rosa" né l'uno né l'altro in lei regnava la confusione. Ma la confusione spesso conduce a lavare assieme tutte le maglie senza indagare se il lor colore rimane solido oppur si toglie. E fu così che da un giorno all'altro "Tingi di rosa" si tirò addosso l'ira funesta del suo consorte a cui le maglie tinse di rosso. Ma il suo consorte in quel paesino uno spettacolo non vuole dare le contromisure fino a quel punto lo limitavano a mugugnare. Si sa, l'etichetta dà buoni consigli per il lavaggio di jeans e maglione, ma se non si legge poi si finisce col guardaroba di un raglione... C'era un maglione bianco e una giacchetta nera dopo lavate da "Tingi di rosa" sembravano il manto di una pantera. Ma una notizia un po' originale non ha bisogno di alcun giornale come una freccia dall'arco scocca vola veloce di bocca in bocca. E alla mattina successiva come accaduto nella precedente guardando il bucato ormai moriva dalle risate molta più gente Il cuore tenero non è una dote di cui sìan colmi i paesani veri ma quella volta sotto al balcone urlarono "gonzo" ben volentieri. Al bar della piazza c'erano tutti dal commissario al sagrestano, a guardarlo passare tutti ridevano a crepapelle e la pancia in mano, a deridere chi in modo sbadato stava a passeggio senza pretese avendo indosso il risultato di "Tingi di rosa" per il paese. Persino il parroco coglie l'evento fra un miserere e un'estrema unzione e per il bene del divertimento lo fa rincorrere dal suo cagnone. Ma quella dote che "Tingi di rosa" utilizzava come una svampita, il suo consorte capì che aveva dato colore alla sua vita e come Bartali in mille imprese, con "Tingi di rosa" stretta al suo fianco mostrava fiero per il paese la maglia rosa e l'amor cortese.

12

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anna Laura Ranazzi il 11/05/2015 08:40
    Sono contenta di aver strappato un sorriso, anzi due: era nel mio intento.
  • Stanislao Mounlisky il 11/05/2015 06:22
    Un'idea originale ha dato vita a un racconto bislacco e tenero. Complimenti
  • Vincenzo Capitanucci il 10/05/2015 08:46
    Simpatica.. Anna..- una Bocca di rosa in chiave famigliare.. e di Donna.. "Bucato" .. a volte maltrattata e derisa.. senza vedere che dà colore alla vita e a tutta la famiglia..-

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0