accedi   |   crea nuovo account

Rigore anti-affettivo

Se si vuol imparare a non aver bisogno di amore, è bene assicurarsi ogni mattina di non soffrire nel non avere nessuno sdraiato accanto.

 

2
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Giovanni Conti il 11/07/2009 02:00
    A parte che amore e affetto io li vedo molto diversi, second me (Cinzia e Luigi) non state dicendo cose inconciliabili, è forse solo un problema di termini.
    L'aforisma è più impostato su un amore - dipendenza che direi è meglio evitare, a favore di un amore - valore aggiunto, senza bramosia e dipendenza. ovviamente non stiamo discutendo di qualcosa dove è tutto bianco o tutto nero, soprattutto all'inizio, dove (direi per esperienza) la dipendenza si fa sentire e non si può evitare mai del tutto.
  • Luigi Lucantoni il 05/06/2009 23:31
    già x una donna non è un problema,
    prima o poi qualcuno si farà avanti con lei

    un uomo invece dovrà sempre essere quello che si muove

    non hai idea di quanto sia "leggera" la tua analisi Cinzia
  • Cinzia Gargiulo il 05/06/2009 10:11
    Ovviamente parlo di coppia...
  • Cinzia Gargiulo il 05/06/2009 10:11
    Allora forse è il caso di stare anche in compagnia, non è così male sai Luigi?...
    Alla prossima!
  • Luigi Lucantoni il 05/06/2009 00:55
    io solo ci sto già, in quel senso ci sono sempre stato Cinzia
  • Cinzia Gargiulo il 04/06/2009 11:00
    È molto importante saper stare ANCHE da soli per avere il giusto equilibrio interiore e non svilluppare dipendenze dagli altri. Infatti il vero amore non è quello che poggia sul bisogno ma è un valore aggiunto alla nostra vita.
    Tuttavia l'espressione "rigore anti-affettivo" la trovo eccessiva.
    Un abbraccio...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0