username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Banalità

Raramente intervengo sulle singole opere e sui singoli autori anche perché penso che ognuno sia libero di esprimersi come vuole nei limiti della buona educazione (cosa questa che è bene precisare, viste le intemperanze che animano talvolta alcuni contributi). Vorrei, però, dire una cosa secondo me importante. Una certa elementarietà è necessaria nel messaggio poetico, però non bisogna confondere ciò che è elementare con ciò che è banale. Ritrovare gli elementi è frutto di una ricerca a volte lunga e particolare, non vuole dire soffermarsi solo sulla superficie delle cose. La banalità, intesa come incapacità di scendere nel significato profondo delle parole, o di andare oltre l'esperienza personale, deve essere avvertita come un ostacolo. Poi ognuno fa come sa e ciò che scrive può piacere o meno, ma l'obiettivo di andare oltre la banalità dovrebbe essere tenuto a mente.

 

0
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Sergio Fravolini il 21/11/2016 07:06
    Uno sfogo o forse una liberazione si ma da cosa?
  • Rocco Michele LETTINI il 04/08/2015 09:01
    Apprezzata considerazione. Lieta giornata Roberto.

1 commenti:

  • Marysol il 04/08/2015 10:26
    Condivido in pieno, però teniamo sempre conto che chi scrive ha
    "bisogno" di tirar fuori quelle cose... si cerca solo ascolto a volte...
    Vivere o morire... e qualche volta si, si rischia di sconfinare nel banale.
    Un abbraccio a te.
    Maria Rosa

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0