accedi   |   crea nuovo account

Bacco, tabacco e

Il vino era buono. I sigari un po' meno. Non sono abituato a fumare, ma la situazione lo richiedeva. Dovevo tenere occupata la bocca in qualche maniera... mi mancavano le sue labbra. È incredibile come una singola donna, una sola ragazza possa riuscire a spingere un uomo a dover occupare il suo tempo libero con sostanze superiori. A doversi fare compagnia con etanolo e tabacco in sua assenza. Sul tavolo c'era un romanzo di Bukowski. Lui sì che sapeva quel che faceva. Io no. Io ero in balia degli eventi, delle sue cosce, delle sue seppur corte infinite gambe e delle sue labbra. Chissà poi cos'è l'amore.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Luigi Lucantoni il 12/08/2015 04:07
    finché si riesce parlarne lucidamente una donna non è ancora riuscita ad annebbiarti il cervello

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0