username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Odio lancinante

Quando sei infelice arrivi a odiare chi non lo è e ti rendi conto che sarebbe preferibile non soffrire per non odiare nessuno, quanto non soffrire per fregarsene nel resto dell'umanità. Sarebbe meglio odiare gli altri per il solo desiderio di stare lontano da tutti fino alla fine della propria vita.

 

1
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Fabio Realacci il 01/09/2015 08:12
    Consiglierei di stare appartato per chiarire le proprie esigenze di vita, senza dover odiare chi non ne ha colpa. Se poi chi ti sta vicino merita di essere odiato, puoi farne il bersaglio del tuo risentimento.
    Se vuoi...
  • vincent corbo il 01/09/2015 07:13
    Troppo estremo il tuo pensiero... non nego che a volte mi ha sfiorato qualcosa di simile ma subito è evaporato. L'odio è un sentimento che ci autodistrugge, bisogna amare e basta o quantomeno rispettare se stessi.
  • Rocco Michele LETTINI il 01/09/2015 06:33
    Aforisma aperto a svariate riflessioni. Lieta giornata.

1 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 22/09/2015 09:11
    Soffrire non è sinonimo di odiare, ma a volte la sofferenza ti porta ad essere più vulnerabile del previsto e provare sensazioni di invidia o odio verso chi non merita.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0