PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Grazia

Chi crede in un qualunque idolo, anche religioso, crede nel mondo. Gli chiediamo quel surplus di forza che abbiamo perduto. Chi crede in Dio crede nel vuoto, nell'assenza. Chi crede in Dio è colmo di disperazione e l'accetta, fiducioso d'essere colmato dalla grazia

 

1
6 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 14/02/2016 12:13
    Diligente osservazione... Il mio elogio e la mia lieta giornata.
  • Vincenzo Capitanucci il 14/02/2016 10:11
    molto bella.. chi crede... per forza deve credere anche nel mondo e soffrire.. .. ed il vuoto.. di grazia sarà colmato.. ..

6 commenti:

  • Luigi Lucantoni il 24/02/2016 22:46
    chi crede nella grazia non si dispera, sono stufo di sentir descrivere stati d'animo senza conoscerli di persona
  • ciro giordano il 24/02/2016 20:12
    Se credi nell'invisibile puoi esser disperato e tuttavia credere nella grazia
  • Luigi Lucantoni il 22/02/2016 20:48
    la disperazione la conosco bene e non c'è alcuna fiducia ne grazia
  • ciro giordano il 22/02/2016 19:47
    chi ha parlato di speranza? La grazia è gratuita
  • Luigi Lucantoni il 20/02/2016 02:24
    la disperazione è l'assenza di speranza, dunque la tua asserzione è contraddittoria
  • giuliano paolini il 14/02/2016 22:06
    È un argomento delicato che si può intendere da molti lati sia come buono o meno buono, credere a me viene come un accettare di non arrivare a comprendere e così partire da basi sconosciute decidendo che ci si può abbandonare a qualcosa di più grande di noi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0