accedi   |   crea nuovo account

Analista

Pensi di poter mandare a fare in culo il mondo intero, ma poi ti fermi e rifletti : se fosse il mondo intero a mandare a fanculo te...

 

2
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 01/04/2016 13:06
    Ano è più sottile, in ogni caso rendi l'idea, ma anche te e/o io, facciamo parte di questo mondo intero.
  • Vincenzo Capitanucci il 01/04/2016 07:33
    Ano.. Anno di Analista.. chi manda... va... è una regola quasi assoluta... anche se non sempre evidente..

4 commenti:

  • giuliano paolini il 02/04/2016 08:05
    È rabbia ci sentiamo soli perché nessuno capisce le nostre parole. Ma le parole già sono poca cosa rispetto al momento che viviamo. L'attimo è così forte intenso che ci ubriaca mentre le parole sono già morte un secondo dopo che le abbiamo pronunciate. Mentre succede tutto questo anche gli altri sono alle prese con questi dolori e quindi è inevitabile che inseguire quel che non esiste più ci lasci vuoti soli confusi e arrabbiati. La vita è solo adesso è se riusciamo a lasciarla entrare lei da madre amorevole ci porta oltre la porta del dubbio
  • Luigi Lucantoni il 01/04/2016 22:19
    quest'è un aforisma, che esprime sofferenza, chi non riconosce questa sofferenza è volgare nella sua doppia morale
  • Don Pompeo Mongiello il 01/04/2016 17:40
    Qui non c'entra l'indifferenza della natura, ma l'uomo gran coglione, e l'avete voluto voi. La poesia non dovrebbe conoscere queste volgarità e né usarle.
  • Luigi Lucantoni il 01/04/2016 15:16
    la natura è indifferente, c'è un solo modo per ricambiare il favore, ed è quello più estremo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0