PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Solo... semplice discorrere

POTER lasciar una parola di conforto per un depresso, riavvicinandolo, è VOLER donar un nuovo percorso di gioia, risollevandolo. Facile il POTER! Difficile il VOLER!

 

2
5 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Francesco Andrea Maiello il 08/04/2016 03:50
    E'l'amore (pressione spirituale) la giusta terapia (altro che medicine) della de-pressione! E questo va ricordato anche agli esperti in materia (psichiatri)... senz'anima!
  • Don Pompeo Mongiello il 01/04/2016 13:13
    Mi associo al Capitanucci.
  • vincent corbo il 01/04/2016 08:54
    Condivido il tuo pensiero.
  • Vincenzo Capitanucci il 01/04/2016 07:29
    se non volete lasciare tutto scorrere alla deriva... dal vostro e nostro voler bene.. donate a Tutti.. un nuovo percorso di gioia.. riportandoli nel Sole... un abbraccio Michele..

5 commenti:

  • giuliano paolini il 02/04/2016 07:57
    Il guaio della depressione è che é un segno del dolore immenso di una incomprensione. Forse anche quando crediamo di stare bene è solamente una proiezione di come vorremmo essere. Non è una considerazione negativa, tutt'altro, il fatto è che la vita è così enorme che non ci sembra vero di non poter abbracciarla completamente e dato che l'uva è troppo in alto nonostante la meraviglia di esser lepre ci diciamo che è acerba
  • Luigi Lucantoni il 01/04/2016 15:13
    Da depresso posso dire che, sincera o meno, nessuna parola di conforto può servire in alcun modo a chi è nel mio stato. Se qualcuno vuol dimostrare di non essere superficiale a riguardo farebbe meglio a tacere finché non ha qualcosa di veramente profondo da dire.
  • Rocco Michele LETTINI il 01/04/2016 09:40
    DA FACEBOOK:

    Stefania Balsamo - Quanto sono importanti le parole di conforto e di incoraggiamento, soprattutto per chi è attanagliato, tra le spire della depressione... anche una piccola parola, può far tanto! Può essere come quella lucina in fondo al tunnel... essenziale per poter andare avanti!
    Ma la maggior parte della gente, presa dai mille impegni della quotidianità, non si avvede, talvolta, neppure delle persone che soffrono in silenzio al proprio fianco, che spesso, non solo trascura, ma percepisce anche come un peso, per quell'aria afflitta, che i depressi si portano dietro, proprio come una seconda pelle. Eppure, dovrebbe essere anche quello il campanello d'allarme, che dovrebbe destare attenzione... ma ci vuole sensibilità ... sensibilità che molti non hanno!
    Una piccola parola... può fare tanto, perché è proprio quel segnale di attenzione, verso chi ha bisogno, in quel momento, di una mano tesa!
    Ma come hai detto tu, bisogna volere, perché per potere, potenzialmente possiamo tutti!
    Apprezzatissima riflessione, che mi ha offerto un ottimo spunto di riflessione! Grazie ancora una volta per questa condivisione e ti auguro una splendida giornata! Che il sole possa splendere dentro di te!
  • Gianni Spadavecchia il 01/04/2016 09:17
    Versissimo. Però a volte oltre alle parole, si dovrebbe anche agire.
    Apprezzata.
  • Vincenzo Capitanucci il 01/04/2016 07:57
    aggiungere anche e chi solleva.. si solleva... e che non vi sia un mare tra il dire ed il fare..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0