accedi   |   crea nuovo account

Sovrani senza regno

Noi ignoriamo perché facciamo le cose. La vita, il suo esserci sconvolge, dato che sembra una combinazione assurda. Nel guardarci attorno sbattiamo un po dappertutto. Camminiamo come imperatori solo per nascondere la nostra paura di apparire minuscoli, ma ogni tanto sboccia un fiore, nasce una canzone o un leone ruggisce al mattino a significare che la magia é compiuta.

 

3
0 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 03/05/2016 21:40
    Siamo come bambini in una sala di cristalli... eppure è la palestra della vita.
  • Gianni Spadavecchia il 12/04/2016 09:11
    Convinti di possedere la vita, siamo invece padroni del niente.
    Piaciuta molto.
  • Don Pompeo Mongiello il 03/04/2016 17:14
    Direi un bellissimo filosofar il tuo, e questo lo dimostra e ti fa onore.
  • Vincenzo Capitanucci il 02/04/2016 08:36
    mi ricordo di un'alchimista... che era disperato perché non riusciva a metter in formula l'elisir della vita.. e non si era accorto nel frattempo.. che il suo cuore era diventato d'oro.. che la magia si era compiuta..

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0