accedi   |   crea nuovo account

Aborto 2

Chi è favorevole all'aborto ha qualcosa di satanico dentro di sè.

 

0
9 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 18/08/2016 12:58
    Da lo stesso momento che è un feto, per me addirittura dal momento della congiunzione dello sperma con l'ovulo, interrompere il loro stato naturale è UN OMICIDIO VERO. Bravo di averlo scritto.
  • vincent corbo il 15/06/2016 05:37
    Una frase che fa riflettere... oserei dire esagerata, di primo acchito. Però poi ripensandoci, forse hai ragione. L'aborto è un atto terrificante praticato con molta leggerezza.

9 commenti:

  • Luigi Lucantoni il 10/07/2016 06:45
    nessuno qui sta giustificando l'infanticidio
  • Paolo Villani il 10/07/2016 06:43
    Là dove i bambini volano nel vento
    Là dove nessuno può ricordarli
    Dove nessuno può dargli una carezza
    Dove nessuno può provare Amore per Loro
    In nome della Vanità vengono sacrificati
    Dall'immonda sete di potere, successo, carriera e stupidità
    Abominio contro la Vita Stessa
    Voluto dai più sacrileghi e blasfemi
    Là, su quel pianetuncolo dove abitiamo tutti
  • Luigi Lucantoni il 10/07/2016 06:37
    l'aborto diventa omicidio dopo che il feto è giunto a un determinato stadio di sviluppo, spingersi fino all'ovulo fecondato è solo un pretesto per imporre il monopolio sul corpo della donna, un retaggio di maschilismo che non trova più posto in società equalitaria

    "Se gli uomini restassero incinti, potresti avere un aborto anche dal barbiere." (Daniele Luttazzi)
  • Paolo Villani il 10/07/2016 06:16
    Dio non c'entra niente e non c'è bisogno di essere religiosi per essere contro l'aborto perchè l'aborto è un omicidio e uccidere non è un diritto. Le religioni non fanno altro che adottare questo punto di vista laico.
  • Luigi Lucantoni il 09/07/2016 20:54
    quelli che cercano di criminalizzare l'aborto dovrebbero ravvedersi di tutti gli aborti la cui responsabilità ricade sul loro stesso dio;
    in nome del quale si arrogano il diritto di detenere il monopolio sul corpo e l'arbitrio delle donne
  • Paolo Villani il 09/07/2016 17:05
    L'esistenza dell'aborto clandestino non è una scusante, con questo modo di pensare allora bisogna legalizzare tutte le droghe pesanti e letali per eliminare lo spaccio clandestino.
  • Luigi Lucantoni il 09/07/2016 13:33
    La legalizzazione dell'aborto non obbliga nessuna donna ad abortire se non lo vuole. Non obbliga nessuno a considerare l'aborto moralmente legittimo. Permette solo a tutte coloro che non possono, o non vogliono, portare avanti una gravidanza di farlo nelle migliori condizioni, senza "pagare" un prezzo eccessivo per una scelta che, lo ripeto, non è mai banale. Al contrario, coloro che vogliono criminalizzare l'aborto non solo cercano di imporre agli altri la loro concezione del mondo e della morale, ma sono anche "indifferenti" di fronte alle tragiche conseguenze che potrebbe avere, per molte donne, il fatto di tornare a praticare l'aborto clandestino. (Michela Marzano)
  • Paolo Villani il 09/07/2016 09:58
    Le buone argomentazioni contro l'aborto abbondano, son solo i cretini della cultura della morte che fan finta che non esistano.
  • Luigi Lucantoni il 09/07/2016 02:57
    siccome non trovano buone argomentazioni gli antiabortisti finiscono col demonizzare chi dissente dalle loro pretese

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0