accedi   |   crea nuovo account

Il prezzo della compagnia

Guardando gli altri da lontano avverto maggiormente la solitudine. Ma spesso, se mi avvicino a costoro, torna a palesarsi quanto la maggior parte delle persone siano noiose; ed ecco che la solitudine torna ad apparirmi più sopportabile e mi ritrascina cronicamente dentro di sé.

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Circasso il 14/09/2016 09:26
    Sicuri di non volere gente a nostra iummagine e somiglianza?

4 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 20/09/2016 16:30
    A volte, appunto, ci si sente soli in mezzo a tanti. A questo punto, meglio allontanarsi.
  • Luigi Lucantoni il 14/09/2016 15:31
    di persone interessanti ce ne sono poche, è questo che mi spinge ad allontanarmi dagli altri senza che costoro debbano alzare un dito Vincent

    @Circasso io e mio padre ci somigliavamo molto e infatti ci sopportavamo poco, mi pare che le tue letture siano molto frettolose, lo conferma anche il tuo errore di battitura
  • silvia leuzzi il 14/09/2016 13:11
    Mio marito, che ha sempre apprezzato la compagnia di se stesso, la pensa come te, però ha la sua strana e confusa famiglia, che gli tiene tanta compagnia ahahhahahhahh
  • vincent corbo il 14/09/2016 05:44
    Magari alla maggior parte delle persone persino tu appari noioso, pedante e intransigente.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0