username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sul Grande Fratello VIP

È antropologicamente e sociologicamente rilevante guardare delle teste vuote e gonfie di sciocche illusioni lottare per la vittoria, a costo di mostrare limiti scimmieschi, di celebrare il nulla con la gioia negli occhi, di scivolare nel baratro del patetico. Si pestano i piedi a vicenda, incendiano l'ambiente di vile falsità. C'è, lì dentro, la cattiveria della strada, il cicaleggio dei bar, l'ignoranza che uccide la sana e reciproca pace comune. Essi rappresentano il sogno, l'ambizione, l'ottusità dell'uomo medio.

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonino R. Giuffrè il 26/10/2016 12:53
    Condivido il pensiero di Vincent; ma perché guardarlo?
  • vincent corbo il 26/10/2016 10:11
    Dell'uomo medio?... Comunque, dopo un po' si stuferebbe persino l'uomo di Neanderthal.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0