PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'accoglienza

Ogni ora sento un leggero rintocco, prima blu, poi rosso, poi giallo. In sequenza si ripetono dall'inizio del tempo. Il blu rappresenta la vita, nuda, esplosa dalla notte. Il rosso è un cortile recintato che nessuno oltrepassa. Il giallo è la fine di ogni cosa. I tre colori aspettano un segno, qualcosa che li faccia vibrare, l'accoglienza.

 

3
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 19/01/2017 20:46
    Quando ci s'imbatte in poesie così profonde, espresse con concetti apparentemente semplici si resta confusi, ma presi. Allora sai che faccio io? Mi giro una sigaretta, l'accendo, mi rileggo i versi e li lascio mischiare al fumo denso e li guardo sollevarsi e uscire fuori dai miseri schemi umani. Solo allora si percepisce l'odore e il sapore e il grande e intenso piacere della comprensione o forse, solo l'illusione! Molto bella davvero.
  • Fabio Trovato il 17/01/2017 14:29
    Il tempo che passa inesorabile, e ogni rintocco qualcosa accadrà anche senza il nostro permesso. Espressione di tanta tristezza quanta speranza.
  • roberto caterina il 17/01/2017 11:44
    una bella visione onirica e cromatica...

2 commenti:

  • Rocco Michele LETTINI il 18/01/2017 17:21
    ESAUSTIVO COME NON MAI... UN LIBERO DILIGENTE PENSIERO.
    LIETA SERATA, VINCENZO.
    *****
  • Gianni Spadavecchia il 17/01/2017 14:13
    Il blu rappresenta la quotidianità, il rosso il rischio e il coraggio e il giallo la luce del nostro cammino.
    Io la vedo così, bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0