PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Peccati

Tradire il proprio coniuge è un grave peccato al cospetto di Dio. Dal secondo matrimonio in poi, con l'ex coniuge vivo e vegeto, la regola non si applica più.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Luigi Lucantoni il 23/06/2009 18:48
    i + viziosi sono inevitabilmente i + timorati del dio del loro luogo di nascita

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0