PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Resa

In un mondo di allucinata disillusione, oggi, in molti, la resa alla volontà altrui vien prima dei propri sogni.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • Michele palermo il 14/11/2009 22:03
    Giovanni ti ringrazio di tutti i commenti. Effettivamente quel binomio di "allucinata disillusione" è la parola che ha "costruito" l'aforisma... da quella son partito vagando tra i pensieri.
  • Giovanni Conti il 08/10/2009 20:54
    Molto bello il termine "allucinata disillusione", complimenti davvero! potrebbe intendersi come illusione di sapere che le altre illusioni sono finte... ripeto complimenti davvero! e tralatro penso che sia anche la parte dell'aforisma che passa più inosservata, o forse è più difficile da capire. Comunque, anche la seconda parte la trovo veritiera, soprattutto pensando (sempre per allucinata disillusione) pensa di essere alternativo entrando in gruppi di persone uniformate dove alla fine saranno scontenti come prima, quando passerà l'entusiasmo iniziale...
  • Michele palermo il 29/07/2009 01:17
    Caspita... gli ultimi commenti sono di grande rilevanza!
    Lorenzo, trovo che hai fatto un paio di osservazioni di grande spessore... mi trovo d'accordo con te sulla "relatività" data da quel "In molti" ed anche sull'estensione temporale. Ma attenzione che proprio a causa di "quell'imperfezione" della democrazia italiana non permette agli insicuri di emergere. PEr emergere (e quindi non rinunciare ai propri sogni) credo ci sia bisogno di essere motivati, di avere forte in se uno scopo! Come dice Shabui... "Per potersi liberare dalla disillusione..." "Chi ha volontà di potenza persegue i propri scopi indipendente da ciò che lo circonda"
  • Anonimo il 28/07/2009 23:21
    Credo che sia un aforisma molto soggettivo, che non riguarda solo la realtà contemporanea e quindi l' "oggi", ma si estende a uno dei tipici problemi dell'uomo fin dall'epoca primitiva dei capotribù, passando dalle monarchie del medioevo e arrivando ad oggi. Direi però che oggi c'è maggiore possibilità di emergere anche se si è dei deboli o non troppo intraprendenti o degli insicuri, proprio grazie alla democrazia che, pur avendo un sacco di difetti, si mostra in questo un ottimo vantaggio per chi appunto dovrebbe arrendersi alla volontà altrui. Oltretutto un aforisma dovrebbe essere una specie di piccola legge universale e quel "in molti" già toglie oggettività alla frase. È un aforisma che fa riflettere, ma io non sono completamente d'accordo. Ciao
  • Shabui. il 28/07/2009 20:11
    Ed è per questo che si tende a perder se stessi, ogni giorno di più.
    Gli uomini tendono a perdere la loro forza, i deboli soccombono sempre a ritmi maggiori. triste forse, ma non è la natura?
    Chi ha volontà di potenza persegue i propri scopi indipendente da ciò che lo circonda. Forse la differenza sta proprio qui, nella volonta, desiderio, di potenza.
    Ma in quanti capiscono cos'è la volontà di potenza? Per potersi liberare dalla disillusione...

    Shabui
  • Michele palermo il 20/07/2009 12:09
    Grazie a tutti... Donato, è sempre un piacere vedere che commenti!
  • Donato Delfin8 il 20/07/2009 12:01
    concordo.
  • ANGELA VERARD0 il 20/07/2009 11:35
    condivido. Sono la prima che dice sempre volere potere, ma talvolta non dipende davvero da noi. Piaciuto
  • giancarlo milone il 20/07/2009 00:44
    io credo che la disillusione ci porti a rinunciare ai nostri sogni, ma credo anche molto spesso non sia un problema esterno a noi, ma legato a una incapacità di reagire a situazione non sempre impossibili...
    sono d' accordo
  • Michele palermo il 19/07/2009 21:24
    una volontà reattiva... prima o poi verrà anch'essa!
  • Floriano Crescitelli il 19/07/2009 20:05
    Ottimo il realismo che condivido ma forse manca una volontà reattiva e positiva nel testo.
  • Michele palermo il 19/07/2009 16:11
    Grazie a entrambi!
  • Nicola Saracino il 19/07/2009 16:08
    Che questa resa sia dovuta ad un'allucinata disillusione, forse non è necessario ma certamente è plausibile. Bella intuizione. N
  • Michele palermo il 19/07/2009 16:00
  • Cinzia Gargiulo il 19/07/2009 15:49
    Che tristezza!!!... Mai mettere i propri sogni dopo la volontà altrui!...
    Piaciuto!
    Ciao...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0