PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

[Senza titolo]

Ai clamori della mente estraneo rimane il cuore. E al tripudio dei sensi si dissocia la mente.

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 04/12/2012 15:59
    Ben detto, approvato ed apprezzato.

4 commenti:

  • Anonimo il 17/04/2010 08:18
    Bell'aforisma... se vogliamo dar ragione a Luigi Lucantoni potremmo potremmo anche pensare che il cuore è, a sua volta, una mente alternativa. Visto in questo modo l'aforisma funziona alla grande. Brava!
  • Adamo Musella il 31/01/2010 12:23
    Ogni parole pesata ritorna nella sua sede naturale. molto brava Veronica. baci.
  • Marcelllo Barbuscio il 19/12/2009 11:57
    E si!! Capita spesso che viaggiano su due strade molto vicine, ma diverse. Bravissima
  • Luigi Lucantoni il 26/11/2009 03:23
    in realtà tutto ciò avviene sempre all'interno della mente, sede sia delle emozioni che della ragione

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0