accedi   |   crea nuovo account

16 ottobre 2002

Veloce e insaziabile, entra in circolo e distrugge, mentre tutto si spegne e s'appanna come la morte del televisore. Da quel punto, nulla è stato più uguale a prima.

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • aleks nightmare il 25/01/2010 12:55
    Ti ringrazio, anche se fondamentalmente ora come non è tempo per rimpianti... non so se continuerò a scrivere... ho intenzione di prendermi una pausa riflessiva, di calmare l'impulso convulsivo di produrre, metabolizzare per un po' le idee, l'esperienze... ti ringrazio ancora
  • Jurjevic Marina il 25/01/2010 11:22
    Ah.. mi dispiace molto.. credevo che fosse solo il mio italiano che a volte mi limita Beh, sono felice che dividi con noi le ferite che hai dentro.. scrivere fa sfogare, e tutti siamo qui per questo.. ogn'uno a modo suo.
    Un abbraccio
  • aleks nightmare il 25/01/2010 11:17
    In verità non cè molto da capire, è una specie di data particolare in cui una parte di me se ne è andata per sempre...
  • Jurjevic Marina il 25/01/2010 01:29
    Ho provato a capire, ma non ci son riuscita. Mi spieghi?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0