accedi   |   crea nuovo account

Ma io ricordo tutto

È voce in terra che urla salta strappa seta pelle che circonda stringe ritorna la mente si espande in silenzi di stelle invade indietreggia prodiga bellezza instabile vacilla.

 

l'autore Alessia Amato ha riportato queste note sull'opera

Più che un aforisma, è un piccolo pensiero poetico...


4
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 07/03/2010 14:18
    si... in terra c'è il dolore, e tu lo fai sentire sulla pelle e nella mente urla...
    molto bella!!!
  • fabio amato il 22/02/2010 08:20
    Molto bello e profondo sfogo sul dolore. Bravissima
  • Anonimo il 17/02/2010 23:36
    ciao Alessia, scusa per il ritardo ma ho avuto òochi momenti e sono preso da un'altra questione che riguarda anche Sabrina perciò non ti ho prestato la giusta attenzione.
    Come hai scritto è davvero una piccola poesia ma anche un aforisma se completato dal titolo;vi leggo tristezza e determinazione e la forza e la potenza dei ricordi sia dolci che crudeli, sopratutto la tua terribile dolcezza e sensibilità.
    È bellissimo, brava!!!
  • Anonimo il 14/02/2010 23:25
    Bella, originale, misteriosa. Brava
  • Rosarita De Martino il 12/02/2010 20:53
    Hai descritto il lampeggiare del pensiero che va, viene, ritorna in ghirigori di sensazioni.
  • Melissa Pignatelli il 12/02/2010 19:59
    È vero... non è un aforisma ma quasi uno sfogo poetico di grande intensità...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0