username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Vita e morte

Permetti alla vita di amarti, ma di non viziarti con velenose leccornie, affinchè non aggravi sul tuo capo una morte arrivata troppo presto.

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • rosaria esposito il 01/04/2011 17:31
    posso scrivere una ricetta di torte? una, due, tre... senza mandorle
  • francesca cuccia il 24/04/2010 08:42
    L'amore è più importante di ogni bene materiale,
    Alla morte nulla si porta se non l'amore di chi ci ha amati e voluto bene.
    Brava belle parole.
  • laura cuppone il 30/03/2010 17:32
    davvero vera...
    il troppo tracima
    comunque
    in tutti i sensi...

    Laura
  • Adamo Musella il 29/03/2010 22:40
    Compiamo percorsi sbagliati sotto un cielo a festa e ce ne accorgiamo all'ultimo momento. bella riflessione Esther. un bacio
  • esther iodice il 26/03/2010 16:48
    bhe forse perche le trita tutte e le usa tutte per quel preparato, forse per questo disgusta.. tu però anticipala comprale ogni volta che c'è un occasione, magari ci aggiungi la frase<< per non farti stancare amore>>
  • Anonimo il 26/03/2010 15:11
    Ha preso da sua madre... tutte le sue torte hanno dentro un inquietante sapore di mandorle amare, ma non ho ancora capito perché in casa di mandorle non c'è traccia...
  • esther iodice il 26/03/2010 14:35
    no per velenose leccornie date dalla vita, parlo di droga, alcol, un guidare senza cautela solo per la volgia di sentire brividi, giocare con le armi, per fare i duri, lasciarsi coinvolgere da comitive che idoli hanno i mali del mondo... per questo dico fatti amare dalla vita e non viziare con velenose leccornie, perche per quanto a molti certe cose sembrino meravigliosoe, in realtà nascondono un retroscena di morte... la torta di tua moglie è solo un preparato sbagliato, non centra con le riflessioni
  • Anonimo il 26/03/2010 09:49
    Stai forse insinuando che il lampo che splende nello sguardo di mia moglie, quando mi costringe a mangiare le sue torte, sia della stessa natura del luccichio di una lama affilata?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0