accedi   |   crea nuovo account

Delitto

Non c'è peggior delitto di un assassino che si spaccia per vittima!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Giancarmine Fiume il 11/10/2013 12:08
    Bello e vero...
  • Filippo Minacapilli il 19/06/2012 17:11
    Mi piace... ho scritto qualcosa di simile... l'assassinio come metafora di atti contro l'altro. E ci si presenta come vittima... una doppia violenza!
  • Dino Borcas il 09/12/2010 13:16
    "Così feci una grossa frittata nella padella grande, la misi in un piatto e gliela diedi. Lui cominciò a mangiare la frittata. Deve averne mangiata tre quarti. Era seduto lì e improvvisamente mi sembrò addormentato o svenuto, con un grosso pezzo di frittata che gli usciva dalla bocca. Pensai che doveva essergli andata di traverso ma non l'avevo sentito tossire, era proprio del tutto incosciente. Mi sedetti e mi preparai un drink, poi mi avvicinai. Non ricordo se stava ancora respirando o no ma la frittata gli stava ancora sporgendo dalla bocca. Aveva il piatto ancora sulle ginocchia, lo tolsi, poi mi piegai in avanti e li strangolai. Ora non ricordo cosa usai (...) Mi ricordo che avanzai e mi ricordo che era morto (...). Se lo abbia ucciso la frittata non lo so, ma comunque avevo l'intenzione di ucciderlo. Una frittata non lascia dei sogni rossi sul collo. Devo essere stato io".
    (Dennis Nilsen, detto "l'assassino della frittata"
  • Sonia il 13/04/2010 14:42
    bella, cruda, cotta e mangiata per rimanere in tema di frittate..!
  • tania rybak il 30/03/2010 23:01
    tutti commenti molto ironici, soprattutto quello di Massimo, ma hai ragione tu, chi sbaglia deve prendersi le proprie responsabilità, cosi la frittata se la mangia da solo, noi osservando, non possiamo fare altro che lavarci le mani... 5 stelle
  • Anonimo il 30/03/2010 17:18
    Di niente Laura, avrai già intuito che non guardo in faccia nessuno...
  • laura marchetti il 30/03/2010 16:58
    grazie Massimo... per il tuo appoggio
  • Anonimo il 30/03/2010 13:59
    Questa tua, Simone, è per me una piacevole e rivoluzionaria scoperta. Domani proverò anch'io a risparmiare sul sapone lavando la biancheria con una frittata...
  • Simone Scienza il 30/03/2010 13:41
    Certe volte girando la frittata ci si illude di migliorarne il sapone, ma se è un schifo... rimane uno schifo
  • Anonimo il 30/03/2010 10:32
    Ma dai, quella del "chi è senza peccato scagli la prima pietra" funziona per la lapidazione, ma non per il giudizio della giustizia giusta, altrimenti nessuno verrebbe più giudicato. Su, non confondiamoci pericolosamente. Piuttosto diamo a Laura il nostro sostegno morale perché, per la sua frase, probabilmente sarà denunciata da berlusconi. In ogni caso il detto di Gesù sulla prima pietra non è applicabile alla miniatura del Duomo di Milano...
  • Anonimo il 30/03/2010 10:01
    Ognuno di noi è vittima dell'altro. E come diceva Gesù, chi è senza peccato scagli la prima pietra!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0