accedi   |   crea nuovo account

Libertà

Libertà: naturalistica ed incondizionata espressione dell'essere.

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • patrizia chini il 06/04/2010 10:49
    credo anch'io che per definire un'azione libera ci siano altri parametri da tenere presenti, così quel "naturalistica" mi fa venire in mente una pianta... una pianta può nascere dove vuole "senza condizioni"? se ognuno esprimesse se stesso "senza condizioni" e seguendo la propria "natura" non ci sarebbe libertà per gli altri ma caos. non so chi l'abbia detto "la tua libertà finisce dove inizia quella degli altri" ma è una verità sacrosanta
  • Anonimo il 06/04/2010 09:15
    È ovvio che non stai scrivendo da Rebibbia...
  • Anonimo il 05/04/2010 10:39
    No, l'essere si esprime attraverso la libertà, ma condizionata dalla possibilità di perdere la libertà. La libertà, quella relativa e quindi condizionata, ha per scopo la Libertà senza costrizioni, la quale, però, non è realizzabile se non attraverso il superamento dei limiti che danno contorno e forma all'essere. È quella che prende il nome di: Realizzazione spirituale, o anche "Liberazione". La "salvezza", invece, è altra cosa e di parecchio inferiore. La salvezza è il paradiso dei religiosi. La Liberazione non è un paradiso, il quale ha l'inferno per correlativo e, quindi, è solo il simbolo relativo della legge di ripercussione. La Liberazione è la realizzazione dello scopo che è ragione sufficiente d'essere della manifestazione della realtà relativa.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0