PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tradire

Si tradisce perchè si ha voglia di cambiare, un po' come con i vestiti, solo più frequentemente.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Mauro Moscone il 18/05/2012 08:54
    Vero, Io aggiungo che si tradisce per riaccendere l'immaginazione.
    Senza fantasia l'uomo è un guscio di cicala morta.

36 commenti:

  • mario durante il 25/06/2012 14:30
    È tutto personale, c'è chi come uno straccione non si "cambia mai d'abito" eppure rimane candido come un Angelo.
  • Michele palermo il 30/03/2009 15:40
    Dipende dalle persone...
  • Anonimo il 09/03/2009 12:12
    Sn d'accordo
  • Il Poeta Operaio il 17/11/2007 22:51
    effetivamente è così... brava
  • gianluca malorgio il 05/09/2007 13:24
    nn sn daccordo si tradisce anche per amore...
  • clarissa catti il 05/08/2007 13:21
    chi si tradisce? ne sai qualcosa di me vero arge? e sono sempre più triste
  • Catalina Tassara il 09/07/2007 12:34
    BRAVA!
  • Sophie DMF il 02/07/2007 20:26
    indubbiamente è uno dei tanti motivi per cui si tradisce... forse quello più frivolo. un sorriso. sophie
  • Roberta Berardi il 22/06/2007 14:00
    nn sono d'accordo...
    non è sempre così.
    s tradisce per noia, per sfregio, a volte per amore.
  • Vinter_ il 06/06/2007 22:23
    non sono completamente d'accordo...
  • michele marra il 22/04/2007 10:57
    La poesia per avere un futuro deve tendere all’essenzialità.
    Superiamo il decadentismo con una nuova poetica di ricerca dei termini, di corretta allocazione della parola, di messaggio completo e compiuto, prima nella mente del poeta e poi esteso agli altri.
    La lirica non può essere solo sfogo del poeta, ma messaggio per gli altri.
    Cosa deve fare il poeta? La sua è la ricerca della parola, del termine giusto da inserire al proprio posto, della scultura del “termine” della venatura della parola, come se fosse marmo. Solo così decollerà il nuovo rinascimento della poesia.

    Michele Marra
  • patrizia chini il 28/03/2007 09:58
    MI SEMBRA UN PO' STONATO IN UN'AFORISMA CHE DOVREBBE ESSERE UN COMPENDIO DI SAGGEZZA.
    SI TRADISCE PER TANTI MOTIVI... QUESTO MI SEMBRA IL PIU' RARO...
  • Luca Calabrese il 19/01/2007 12:31
    Si tradisce perchè non si sa amare. Il tradimento deriva dall'ignorare di essere amati.
  • Maurizio Triolo il 06/12/2006 20:25
    Non sono daccordo, mi dispiace... si tradisce solo quando non si ha il coraggio di troncare una relazione ormai finita... se va tutto bene l'esigenza del tradimento è un sentimento sconosciuto!!!!!!!!!!!
  • Giovanni Di Girolamo il 04/11/2006 15:34
    Se fosse già stata scritta da qualcuno. Potresti scrivere, sostituendo a "come con i vestiti, solo più frequentemente": "come con i preservativi, dopo una scopata!".
    Perdona la mia solita sincerità!
    Baci,
    Giovanni
  • Argeta Brozi il 28/10/2006 10:22
    Davvero Sergio? Se sì e se lo trovi dimmi dove, sinceramente l'ho scritto in un attimo di "sconforto" dopo una chiaccherata tra amici, ma non nego che forse in un tempo qualsiasi altra persona avrebbe potuto avere il mio stesso pensiero, perchè so che succede, in quanto a un concorso a cui ho partecipato io e un'altra ragazza (che non ci conosciamo e siamo lontanissime ) abbiamo scritto una parte della poesia tutta uguale! Grazie della tua attenzione.
  • sergio vassetti il 27/10/2006 20:02
    non vorrei sbagliarmi agreta...
    ma a me sembra di averla già letta da qualche parte...

    non ricordo se
    wildde
    krauss
    oppure proust
    ma forse mi sbaglio...
    a rileggerti
  • Giovanni Di Girolamo il 14/10/2006 13:03
  • Giovanni Di Girolamo il 14/10/2006 13:02
  • Argeta Brozi il 13/10/2006 11:26
    Su, ragazzi, non litigate, vogliatevi bene! Ricambio il bacio di giovanni : smack!
  • Dora Millaci il 12/10/2006 18:43
    per Giovanni: ue' guagliò cerco solo di scrivere in lingua italiana. Grazie dei baci.
  • Giovanni Di Girolamo il 12/10/2006 14:03
    Ciao Teodora,
    ho capito che sei delusa dalle opere di Argeta... Però la prossima volta un po' meno ridondante quando esprimi i tuoi commenti.
    Massimo Troisi direbbe: "Mamma mia ro' Carmene..."

    Baci a te e ad Argeta,
    Giovanni
  • Dora Millaci il 11/10/2006 16:20
    la presentazione altisonate e pretenziosa dell'autrice crea aspettative puntualmente deluse dai componimenti, siano essi aforismi o poesie.
  • Argeta Brozi il 24/09/2006 15:07
    caro Giovanni di Girolamo... sembra che tu ne sappia qualcosa!!! scherzo! Grazie di avermi letto e commentato.
  • Giovanni Di Girolamo il 24/09/2006 11:58
    Ciao Argeta.
    Secondo me si tradisce quando si è insoddisfatti!
    Si tradisce quando si è fossilizzati nella putridità del quotidiano.
    Quando non si è capaci di uscire dai gangli della monotonia.
    Qundo non c'è più intesa sessuale... omeglio c'è "ribrezzo" sessuale verso il partner.
    Quando non si ha più un cazzo da fare!
    Questo per ciò che riguarda il tradimento amoroso.
    Poi esiste il tradimento dell'amicizia che è di quanto più squalllido possa esistere!
    Baci,
    Giovanni
  • DANIELE CREPALDI il 17/09/2006 21:14
    il mio era solo un commento di "par condicio", volevo ribattere con un pensiero... lungi da me esprimere opinioni sui contenuti
  • Argeta Brozi il 17/09/2006 19:20
    Daniele... veramente con questa frase mi riferivo agli uomini... Non sono io che ho tradito, ma altri che hanno tradito me e lo fanno con la facilità con cui si cambiano gli indumenti... Comunque, grazie di avermi letto!
  • DANIELE CREPALDI il 17/09/2006 19:10
    la donna cambia uomo come l'uomo cambia lavoro: prima di lasciarne uno ne ha già trovato un altro!
  • Argeta Brozi il 16/09/2006 11:13
    Ciao Augusto, vorrei sapere come vedi tu il tradimento. Mi piacerebbe conoscere anche il pensiero maschile. Grazie
  • augusto villa il 15/09/2006 15:52
    ... come i vestiti... quando sono diventati brutti... scomodi... oppure non sono più della nostra misura e non ci fanno più sentire a nostro agio...
    poi sulla parola tradimento io la vedo a modo mio... questioni di punti di vista...
  • ludovico virgilio il 15/09/2006 00:51
    questo non è un aforisma ma un luogo comune per chi non ha trovato il vero amore
  • Argeta Brozi il 14/09/2006 18:52
    Ciao Sara, sinceramente io commentavo tanto anche prima che ci fossero i punti, te lo potranno dire in molti. Appena iscritta ho commentato 77 volte e ho visto che molti non lo facevano. comunque, rileggerò il mio commento, perchè mi sembra strano che ti abbia giudicato "psicologicamente" e poi ti dirò.
  • Adriano Di Carlo il 06/09/2006 14:20
    mi piace molto il tuo modo di pensare argeta, e, anche se nn mi piace la tua poesia, ti vorrei dire che 6 stata l'unica che ha letto la maggior parte delle mie poesie. e, mi fai venire ancor di + la voglia di leggere le poesie degli altri. ciao, cryback
  • Argeta Brozi il 04/09/2006 11:15
    Chi vuole può inviarmi un email e chiedermi spiegazioni per il commenti che faccio, sono disponibile e anzi mi impegno a studiare la poesia e dire esplicitamente e sinceramente quello che penso. Altri l'hanno fatto con me e grazie a loro sono migliorata nel mio modo di scrivere : le critiche a volte servono!! Ti dirò, i miei non sono giudizi affrettati come li chiami tu, semplicemente io non ho paura di dire quello che penso, nel bene e nel male, come molti qui mi pare che abbiano( sono poche le persone che commentano! ) Non mi sono svegliata la mattina a pensare di "sterminare" gli altri con i miei giudizi, anzi, mi hanno anche proposto di fare la critica dei poeti l'anno scorso (facendo parte della giuria popolare), per motivi di distanza ho rifiutato ( dovevo andare a milano varie volte e io abito in prov. di reggio emilia) ma questo non è il punto. Quello che voglio dire è che non vedo perchè avrei dovuto risponderti male, non mi sento ferita dalle tue parole, anzi, credo che mi aiuteranno a capire i gusti degli altri : ovvio che ciò che scrivo non può piacere a tutti! Se ti va posso commentarti in privato...
  • Argeta Brozi il 02/09/2006 11:52
    Caro Antonio, infatti come ho scritto sotto non si tratta di una poesia, ma di una semplice frase o pensiero. Grazie anche a te per avermi letto e commentato, volevo provocare e sono riuscita nel mio intento.
  • Argeta Brozi il 31/08/2006 14:30
    Ti ringrazio per il tuo commento, io pubblico poesie e racconti, non aforismi, quelli sono solo pensieri, è vero è scritto con distacco, fortunatamente non ho mai tradito e non so cosa si prova, però so che molti lo fanno un po' come si cambiano i vestiti! Certo che ho vinto dei concorsi, puoi trovare il mio nome su internet cercando su google, oppure in www. arterenzo. it dove c'è l'ultima mia vincita. Non vedo perchè dovrei mentire!