PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Orfani

Ho sempre considerato gli atei come piccoli orfani, con la differenza che sulla terra gli orfani sono figli rinnegati dai genitori o perché il genitore l'hanno perso, mentre nel paradiso gli atei saranno figli che rinnegheranno loro padre, nonostante in fondo hanno sempre saputo la sua esistenza, ma non hanno mai voluto ammettere. Spesso mi è capitato d'osservare il fatto molto strano. Noi, credenti, figli di Dio non abbiamo mai detestato gli atei, anzi abbiamo provato il dispiacere per la loro solitudine e abbiamo pregato per loro, mentre loro, spesso, si limitano a prenderci in giro. Non resta che dire: "Dio, perdona loro, perché non sanno quello che fanno!"

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • nadia il 25/05/2012 12:49
    Se solo avessero ragione gli atei magari alla fine saremmo noi quelli che non sanno quello che fanno.. Magari loro hanno contato su se stessi sempre... ma quando si sono sentiti persi come hanno fatto? Almeno noi abbiamo creduto cecamente di avere avuto la forza da una preghiera, ci siamo affidati ad una speranza.. abbiamo vissuto con un sorriso in più.. questa è la FEDE

19 commenti:

  • Samuele Pastorino il 23/06/2010 04:19
    L'UNICO padre che ho si chiama Pastorino Simone ed centomila volte meglio di un qualunque dio... e comunque, se un credente appunto crede, come dici te, dovrebbe seguire la parola del suo signore e non giudicare gli altri... difatti io non prendo in giro nessuno su ciò che crede e mi aspetto che chi si definisce cristiano rispetti la mia opinione e non mi auguri di essere perdonato dal mio padre dio dato che potrebbe darmi fastidio... con questo chiudo una discussione che non mi è piaciuto aprire e spero di essermi fatto capire... non è compito di nessuno cercare di "salvare la mia anima a qualunque costo"! Ciao spero di risentirti su un altro argomento che ci possa mettere più in sintonia...
  • sara zucchetti il 06/05/2010 12:10
    bell'aforisma e sono d'accordo i credo in Dio e ci ho sempre creduto per me lui è vicino a noi e ci aiuta ci da la sua presenza perdonando loro perchè non sanno quello che fanno. Come ci ha insegnato a pregare per il prossimo e perdonare il prossimo!
  • tania rybak il 26/04/2010 18:00
    ad Antonino:gli orfani di padre non hanno mai visto il padre, perché magari se ne andato o perché è morto, ma non possono dire che sono nati solo grazie alla madre, perché per poter far nascere la donna ha bisogno del seme maschile, ecco perché ti dico che non vedere non significa non esistere... Dio è spirito, impossibile vederlo, ma si può percepire la sua presenza, perché si tratta di sentimento, sai spiegarmi perché le persone si innamorano o perché soffrono? il sentimento non è mai razionale e non è razionale le fede, perché si tratta di fiducia, di spiritualità. mi chiedi se mi sento un apostolo? si... come credente difendo il mio credo e ho il diritto di difendere la mia fede, non per altro la mia è solo una risposta al tuo aforisma "gli illusi di Dio", dicendo questo hai mancato di rispetto a milioni di persone... la tua scelta di essere ateo è tanto legittima, quanto la mia di essere credente, la verità assoluta non conosce nessuno, possiamo solo limitarci di vivere secondo le leggi universali o ancora più semplicemente secondo la legge di Gesù, di amare se stessi e amare amare il prossimo come se stesso... tutto qua... grazie a tutti per la partecipazione e per le opinioni esposti... un abbraccio
  • Luigi Lucantoni il 26/04/2010 01:08
    il belli di molti credenti è che parlano degli altri credenti come se la pensassero allo stesso identico modo
    da ateo invece so perfettamente che gli altri atei sono l'uno diverso dall'altro
    come del resto i credenti, che spesso nei nostri confronti si fatto tutto tranne quello che hai appena detto tu Tania
  • Anonimo il 25/04/2010 21:42
    Ad ognuno il suo Credo. L'importante è il poter confrontarsi con un'unica consapevolezza: siamo tutti orfani della Verità.
  • Anonimo il 23/04/2010 19:19
    Mio padre è quello che vedo, che sento e che si alza ogni mattina per andare a lavorare.
    Ogni altro Padre è costruzione mentale...
    I non credenti non sono "orfani" come dici tu, sono coscienti.
    Ai religiosi le favole, a noi la realtà.
    "Anzi abbiamo provato il dispiacere per la loro solitudine e abbiamo pregato per loro, mentre loro, spesso, si limitano a prenderci in giro. Non resta che dire: "Dio, perdona loro, perché non sanno quello che fanno."Frasi che non stanno né in cielo(il tuo)né in terra(la mia):i credenti prendono in giro i non credenti, ritenendo di essere gli unici latori della verità. E poi tutto questo pietismo lo trovo irrispettoso nei nostri confronti:ma chi vi credete di essere? Nuovi apostoli?
    E comunque "solo" è chi si affida a Dio, al Niente.
    Io appartengo alla Natura, non ad un paradiso che non c'è.
    Mi dispiace essere duro con te, ma dura sei stata tu oggi nell'esprimerti in questi termini.
  • francesca cuccia il 22/04/2010 19:44
    Parla sempre di Dio la sua parola è la nostra forza
    sei una persona fantastica dolce Tania.
  • tania rybak il 22/04/2010 19:15
    con la semplice ammissione che è ora che ti metti a dieta
  • Anonimo il 22/04/2010 19:01
    Sono un agnostico in sovrappeso. Come si spiega?
  • Alberto Veronese il 22/04/2010 13:12
    il più delle volte l'orfanello si lamenta del cristiano che sta qui in terra.
  • tania rybak il 22/04/2010 12:29
    c'è scritto, padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, sia fatta la tua volontà, come in cielo, così in terra, dacci oggi il nostro pane quotidiano... il fatto misterioso è proprio questo, chi non riconosce il padre rimane a digiuno, per avere bisogna chiedere, tanti si limitano solo a lamentare...
  • Alberto Veronese il 22/04/2010 08:26
    ma non è scritto sul vangelo, come in cielo così in terra?
  • denny red. il 22/04/2010 02:04
    PREGA PER NOI MADRE DI DIO
  • tania rybak il 21/04/2010 23:12
    grazie a tutti voi, amici... un bacio a LAURA, sempre presente
  • laura marchetti il 21/04/2010 23:04
    è bella l'immagine che dai... molto originale ed anche vera!!!
  • tania rybak il 21/04/2010 22:51
    avevo gia sospetato che sei di UDC Maurizio, ma non devi piagere è un ottimo partito
  • Anonimo il 21/04/2010 22:40
    Sono agnostico, né di destra e né di sinistra.
  • Nicola Lo Conte il 21/04/2010 20:14
    Brava... sono d'accordo con te...
  • Anonimo il 21/04/2010 16:30
    Hai proprio ragione, cara Tania. La penso esattamente come te. Questi materialisti ridono e non sanno di aver perso la loro spiritualità, qualcuno in cui credere che ci sostiene nei momenti peggiori e ci aiuta ad andare avanti nel rispetto di tutti gli esseri umani. Peggio per loro. Se quella che è appare sul sito è la tua foto, devo dire che sei molto carina. Complimenti. ciao. Enza

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0