PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

I numeri

I numeri sono tutt'altro che infiniti: arrivano soltanto fin dove è possibile scriverli, pronunciarli, rappresentarli. O almeno pensarli.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

28 commenti:

  • Anonimo il 30/06/2010 23:50
    concordo i numeri, la matematica, le leggi e gli assiomi rendono il tutto nulla... e il nulla un concetto tristemente misurabile, togliendo respiro al concetto di infinito
  • Tim Adrian Reed il 13/05/2010 21:23
    Ad ogni modo buona fortuna con il lotto hahaha
  • Tim Adrian Reed il 13/05/2010 21:22
    Donato mi sa che non ci capiamo...
    a parte che non mischio concetti filosofici. Sto parlando di una sola considerazione: l'infinito, nella realtà, non esiste (e questo è quanto affermo nell'altro aforisma). Perciò, sempre nella realtà, i numeri non sono infiniti.
    Poi la teoria è un'altra cosa, ma le teorie possono anche essere sbagliate, la realtà invece è così e basta. In teoria il calabrone non può volare, eppure vola.
  • Donato Delfin8 il 13/05/2010 18:52
    Ah ecco non ho avuto notifiche mi sembrava strano

    Lo stesso vale per il contrario!
    C'è una piccola cosetta! qui qualcuno diceva che poichè limitati dal fatto che non si riuscisse a contare.. allora voleva dire che non esisteva l'infinito

    mischi concetti filosofici tra loro e inoltre dici una cosa e poi dici l'esatto contrario

    bò ... cmq grazie dei numeri... speriamo bene almeno per il lotto
  • Tim Adrian Reed il 03/05/2010 23:38
    semplicemente che il fatto che sia troppo grande per la nostra comprensione non lo rende infinito.
  • Donato Delfin8 il 03/05/2010 22:09
    Decidi cosa vuoi dire Tim.
    Il mio primo commento diceva proprio quello che hai detto ora.
    Poi hai detto che i numeri non sono finiti poiché dipende dal fatto che non ci sarà nessuno a contare ecc! Parli di una realtà ... bò!
    Insomma cosa vuoi dire con questo aforisma? mistero!
  • Tim Adrian Reed il 03/05/2010 21:59
    L'universo, per quanto finito, è comunque troppo grande per il cervello umano. L'uomo non vedrà mai la sua fine, nè capirà mai grandezze di tale enormità. Ma è solo la limitatezza delle nostre facoltà mentali a farci accettare la bugia dell'infinito.
  • Tim Adrian Reed il 27/04/2010 13:55
    Finalmente un commento da cui comprendo che hai capito cosa intendo. Esatto, è proprio il fatto che non ci sarà più nessuno (o niente) a continuare la progressione, che rende finiti i numeri. Prima o poi accadrà, a quanto ne so per la scienza è soltanto questione di tempo. La Terra sarà inghiottita dal Sole tra 5 miliardi di anni. E comunque il Sole si spegnerà come fanno tutte le stelle.
  • Donato Delfin8 il 26/04/2010 16:26
    Invece io devo ringrazare Turig per il lavoro che faccio Booleando.
    Dunque speriamo non sia un'impresa comunicare

    Per me stai facendo un polpettone infinito
    Scusa ti spiego il mio punto di vista poi fai te

    Confondi concetti di cardinalità con proprietà , teoremi, assiomi, finito, insiemi infiniti ecc. ma questo dovresti già saperlo. Cmq per fartela breve. Supposto che sia valida come affermazione devi però dimostrare che non ci sarà più nessuno a "continuare" a fare +1.
    Eppur contano
  • Tim Adrian Reed il 25/04/2010 02:38
    (d'altronde l'infinito non può essere contenuto all'interno di una realtà finita)
  • Tim Adrian Reed il 24/04/2010 12:28
    Ringrazio Denny e ancora una volta Alberto, grazie mille davvero!!
    Vorrei aggiungere che ho una visione olistica dell'essere umano. Non siamo soltanto materia, carne ed ossa. Ma la realtà è finita, e così i numeri che sono un concetto astratto che ha la funzione di rappresentare la realtà e che sono frutto della mente umana, decisamente concreta. La logica ferrea porta ad affermare che l'infinito è un paradosso, e che in effetti non esiste. L'infinito può, al massimo, essere trovato dentro di noi, o nella fede. Escludendo tutto ciò e restando sul piano dell'esistenza concreta, l'infinito non esiste.
    Quanto ai miei studi, domanda interessante e spero che la risposta possa risultarti significativa Donato... ho fatto studi economici e di comunicazione. In particolare comunicazione all'interno delle imprese, ma ho interessi decisamente variegati.
  • Alberto Veronese il 24/04/2010 10:47
    l'aforisma sottolinea che una logica vertiginosa puramente cerebrale volge le spalle al pensiero e a qualsiasi via sensibile.
  • denny red. il 24/04/2010 04:26
    bella tim, io con i numeri vado in tilt. però me piaciuto, l'esempio sulla realtà vita..
    mi sembra ottima, penso..
  • Donato Delfin8 il 23/04/2010 20:59
    Scusa Tim che studi hai fatto?
  • Tim Adrian Reed il 23/04/2010 20:52
    la realtà fatta dalla VITA. Se io e te ci mettessimo a dire numeri via via sempre più grandi fino al giorno della nostra morte, per poi far continuare qualcun altro, si arriverebbe alla fine dell'umanità. Ad esempio, l'ultimo numero potrebbe essere quello pronunciato dall'ultimo uomo rimasto sulla faccia della Terra poco prima di morire. O il numero più grande mai detto o scritto quando l'umanità finirà.
  • Donato Delfin8 il 23/04/2010 13:56

    Di quale realtà parli?
    Spiegati meglio con un esempio pratico!
    Così non dici nulla
  • Tim Adrian Reed il 23/04/2010 13:10
    Beh l'esempio pratico lo puoi trovare nel ragionamento che ho riportato in "spiegare ad un bambino il concetto di infinito"... in pratica l'ultimo numero, quello oltre non si può andare, è il numero più grande possibilimente rappresentabile nella realtà. ad ogni modo, è bello anche il dibattimento, non pretendo di convincere tutti hhehehe
  • Donato Delfin8 il 23/04/2010 08:39
    Ok fai un esempio pratico.
  • Anonimo il 23/04/2010 01:18
    Per me i numeri son sempre stati un mistero. Non il concetto di infinito. E non so se vi siano relazioni tra le due cose. Possiamo dire che noi arriviamo a capire sempre cose finite, ad immaginarci quantità finite. Alle quali però in seguito aggiungiamo sempre nuovamente altro.
  • Tim Adrian Reed il 23/04/2010 00:49
    Aggiungo che i numeri non sono un'entità concreta, sono frutto del pensiero umano. Se finisce la mente che li crea, e che li dota di senso, i numeri cessano di esistere.
  • Tim Adrian Reed il 23/04/2010 00:44
    Una risposta per Donato e Massimiliano... come spiegato in un altra mia opera, i numeri sono IN TEORIA infiniti. Il concetto del numero è teoricamente infinito. La realtà è però del tutto diversa. Quando la pratica confuta la teoria, allora la teoria è sbagliata.
  • Anonimo il 22/04/2010 22:07
    Mi piace. Adesso so che non darò i numeri all'infinito.
  • Alberto Veronese il 22/04/2010 20:11
    l'incontenibilità dei numeri disumanizza.
  • Donato Delfin8 il 22/04/2010 19:02
    Bingo! Massimiliano
  • Anonimo il 22/04/2010 18:52
    I numeri rimangono senza fine, perché non è l'eventuale proiezione mentale a definirne i limiti. Non è il nostro cervello, o le mani a circoscrivere un qualcosa d'incontenibile
  • Donato Delfin8 il 22/04/2010 14:22
    Insomma Tim...
    Diciamo che non sono loro a non essere infiniti ma chi li pensa
    non credi?
  • Tim Adrian Reed il 22/04/2010 14:03
    Ti ringrazio di cuore, gentilissimo!
  • Alberto Veronese il 22/04/2010 13:15
    cinque stelline nel centro. bravo. piaciuto. ciaociao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0