username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Donne senza guai

A volte qualcosa rulla negli occhi tra suoni contro specchi, e infine cade. Senza fede nel silenzio si crogiolano i dissapori, chiedi di chiudere gli orecchi. Per grazia, eppur sarebbe facile lasciare, al muro, non tornare, sporcare la nebbia di rabbia, addormentarsi. Perchè le donne sono un po' così, ninfee nel fango, arabiche pietre in un cortile, e le mani soffiano la brezza del mattino o impugnano il sole del pomeriggio. Si, rammentalo anche tu che trattieni una ciocca dei miei capelli.

 

l'autore Emanuela Lazzaro ha riportato queste note sull'opera

Non è un aforisma ma unapoesia più o meno ma ho sbagliato ad inserirla,...


1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Emanuela Lazzaro il 16/09/2010 00:02
    Veramente le donne non sono senza guai, solo che ho voluto fare un po' di autoironia perchè a volte ci vuole,...
  • Aedo il 15/09/2010 23:48
    Ed è una poesia incantevole. Brava!
    Ignazio
  • Donato Delfin8 il 22/05/2010 15:58
    Belle immagini.
    Piaciuta
  • Anonimo il 02/05/2010 19:14
    Ritmo serrato che produce intense emozioni. Brava!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0