PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Evoluzione del riso, della bocca e degli stolti

Sulla bocca degli stolti abbonda il riso di chi vuole mostrare i denti.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 10/06/2010 15:42
    Difficile è il commentare, ridere a volte sana anche il savio.
  • laura cuppone il 08/06/2010 20:44
    esibizionismo e basta!

    a volte si...
    anche se io rido molto... o cerco di far sorridere...
    bacio nico!!!!
    lau
  • Giuseppe ABBAMONTE il 26/05/2010 20:41
    Nicola
    leggo con un certo ritardo il tuo aforisma e me ne dispiace visto che mi hai citato nel tuo "autocommento".
    Che dire: un'intuizione originale come spesso ti capita nell'aforisma. Una spiegazione chiara ed incontrovertibile nell'autocommento.
    Bravo Nicola
    Giuseppe
  • Nicola Saracino il 21/05/2010 10:27
    Mi auto-commento. Oggi ridere non è da stolti. Gli uomini ridono sempre meno ed invece ne avrebbero un gran bisogno. Beato chi può farsi delle lunghe e sane risate! Fa bene a sé e a chi gli sta intorno. Leggete la poesia "Il riso" di Giuseppe Abbamonte. È stolto, invece, chi ride artificiosamente, per mostrare i denti (smaglianti o appuntiti che siano): fa male a sé e agli altri.
  • Nicola Saracino il 13/05/2010 00:20
    Vale anche per chi dà voti di scambio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0