PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Saggezza e stupidità

chi è SAGGIO, spesso preferisce tacere, specialmente se chi deve ascoltarlo non ha orecchie per la sua saggezza. Ha imparato l'arte difficile del rimanere in silenzio anche quando il cuore vorrebbe urlare. Chi è STUPIDO non si rende conto di nulla e spesso ha bisogno di chi gli insegni l'arte difficile del rimanere in silenzio quando le parole perdono valore e diventano solo rumori sgradevoli.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • massimo vaj il 01/06/2014 19:11
    Evidentemente io sono un tipo di saggio differente, parlo anche a chi non mi ascolta perché so che qualsiasi verità io possa comunicare non sarà capita e, dunque, non potrà essere utilizzata per nuocere a qualcuno. Sono talmente saggio da sapere che sarebbe meglio tacere se chi mi ascoltasse capisse cosa vorrei non dire

10 commenti:

  • massimo vaj il 09/07/2014 18:19
    Tacere è saggio, ma il saggio a volte decide di parlare. La verità, nella sua essenza non relativa e vista attraverso l'intuire intellettuale dai saggi, non è comunicabile, dunque si difende da sé. Ciò che, invece, si può dire perché è relativo un saggio può decidere di comunicarlo nella speranza che a qualcuno possa essere utile. Il saggio sa che sono rarissimi gli individui che possono essere scossi dall'incontro con l'intelligenza universale, ma se i saggi tacessero tutti... non esisterebbero le sacre scritture.
  • Anonimo il 18/10/2012 10:00
    Ci vuole però anche molta umiltà e saggezza fuse insieme per non definire troppo facilmente come tali sia la saggezza che la stupidità...
  • Anonimo il 03/12/2010 18:35
    Giusta riflessione... spesso le parole d'un saggio restano oscure a chi lo ascolta, ed egli impara l'arte del parlare a se stesso...
  • Michele S. il 03/12/2010 18:28
    e già.. così come altrettanto difficile sarebbe l'arte del saper ascoltare chi con la sua saggezza sa rimanere in silenzio
  • cesare righi il 04/06/2010 17:56
    mmmmmhhhh... mmmmmmhhh... non posso parlare
    dico solo: verissimo...
  • - Giama - il 31/05/2010 22:15
    piaciuta questa riflessione... mi ha fatto sorridere!
  • laura cuppone il 31/05/2010 14:33
    hehehe... vero, ma chi lo sa?
  • clem ros il 31/05/2010 13:22
    Laura si confondono a noi umani che crediamo che alcune saggezze sono pura follia e viceversa. del resto sia la saggezza che la stupidità sono convenzioni e come diceva Albert Einstein tutto è relativo.
    Per cui, la sottile linea che confonde le due cose, non è per noi che siamo umani, mezzo di confusione per cui chi sa la verità?
  • maria anita acciarini il 31/05/2010 12:32
    Grazie Laura C. per il tuo apprezzamento!
  • laura cuppone il 31/05/2010 10:50
    adoro questo aforisma
    anche se
    lo stupido e il saggio
    purtroppo
    a volte si confondono...
    ma chi Ha orecchie... per intendere..
    tace!!!

    bellissimo!!! 5 stelle!
    laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0