PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cittadino del mondo

Mi rendo conto che per quanto starò tra voi; per quanto mi impegnerò a capire le vostre usanze; per quanto mi impegnerò a comprendere i vostri dialetti e costumi, io per voi sarò e resterò sempre e comunque uno straniero; ma l'unica differenza che intercorre tra noi, è che io sono partito alla scoperta del mondo mentre voi siete ancora chiusi nel bagno a perdere tempo davanti allo specchio...

 

l'autore Luigi Locatelli ha riportato queste note sull'opera

Concesio 22_06_2010


2
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • massimo vaj il 30/06/2014 08:21
    Non occorreva partire; per scoprire il mondo basta chiedere aiuto a qualcuno...

5 commenti:

  • Anonimo il 28/06/2010 00:08
    GRANDE VERITà ESPRESSA CON BEI VERSI... NON SI PUò CHE CONCORDARE
  • giuliano paolini il 25/06/2010 18:27
    tu come ti senti rispetto a te stesso?
    questo è il solo referente onesto con cui puoi dialogare.
  • Luigi Locatelli il 22/06/2010 15:28
    Concesio 21_06_2010
  • rea pasquale il 22/06/2010 14:28
    Molto bella e molto vera.
    Complimenti.
    Ciao
  • Anonimo il 22/06/2010 14:17
    Bè, una riflessione coraggiosa, almeno scoprire il mondo porterà a qualcosa...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0