accedi   |   crea nuovo account

Distanze

Ci sono delle distanze fra noi comuni mortali, distanze di spirito e distanze di presenza, incolmabili ed indecifrabili. La fragilità dell'essere umano si trova anche in questo, mentre ricopre gli spazi del proprio percorso gli interstizi con gli altri individui si fanno profondi. Cresciamo per essere noi stessi soltanto, lontani dal resto. Eppure di tanto in tanto accorciamo le strade d'incontro, così siamo parte di un progetto di coppia, di gruppo, d'amicizia, affezione ed amore, fino al momento cruciale, chiamato distacco. Il distacco di presenza è un ente fisico, quando la lontananza si impone anche sui pensieri e gli affetti migliori. La distanza spirituale è un male peggiore, il momento in cui l'isolamento fornisce l'unica via di fuga e la reale presenza è causa di dispiacere. Nella categoria d'assenza scappiamo e, ritrovando noi stessi nel rispetto d'amor proprio e sopravvivenza, restiamo da soli nella fragilità di una distanza dovuta al dolore o all'egoista affermazione individuale. Siamo animali sociali ed è vero, ma costretti a crescere soli con i nostri sforzi e le nostre speranze. Fragili e distanti.

 

4
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 02/07/2010 00:32
    l'uomo essere strutturalmente fragile vede nelle distanze l'unica arma utile per non guardarsi dentro... per non rispondere alle domande della vita
  • Sergio Fravolini il 30/06/2010 17:54
    Scappare dalle fragili distanze...

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0