accedi   |   crea nuovo account

La Possibilità

Non lasciare che sia la tua vita a vivere te stesso. Puoi essere sordo e cieco per molto tempo, ma ricorda che la voce del cuore è più forte di ogni silenzio e la luce dell'anima è più prepotente di qualunque buio. Quando sentirai e vedrai, allora finirai per dare colpa al destino, all'impossibilità e ne sarai confortato. La voce e la luce possono essere imprigionate anche per l'intera esistenza, ma arriverà il momento, non fosse altro che l'ultimo, per capire che i sogni ti appartenevano e che soltanto tu avevi la possibilità di Vivere la tua vita.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Mea il 05/12/2011 18:55
    Impallidisco perchè è totalmente vero... sto in sospensione adesso, spero di non arrivare alla fine dei miei giorni con rimpianti.
  • Anonimo il 12/03/2011 16:39
    Un pensiero complesso che ci ricorda come l'autodeterminazione e la capacità di fare della propria esistenza non un semplice sopravvivere, vegetare, ma un vivere siano pilastri della vita stessa. brava. ciaociao
  • Giacomo Scimonelli il 14/11/2010 16:07
    bravissima...
  • Aedo il 02/11/2010 12:25
    Sono d'accordo con te: bisogna cercare di realizzare, per quanto possibile, i propri sogni. Brava!
    Ignazio
  • angela testa il 29/09/2010 02:16
    bellissima... ti faccio tanti complimenti... mi ha molto emozionata questa poesia...
    la viita... và vissuta... giorno dopo giorno... sono daccordo con tè
  • alice costa il 08/09/2010 14:50
    le tue parole mi hanno ricordato uno splendido inno alla vita di Madre Teresa che si conclude con la vita è la tua vita... vivila...
    Bravissima!!!!
  • Dolce Sorriso il 06/09/2010 13:43
    mi piace molto
    bravaaaaa
  • Aldo Riboldi il 03/09/2010 21:52
    Condivido il pensiero, i sogni e il modo di vivere la vita ci appartengono... a volte però le circostanze della vita ci portano a fare altro, il che non deve essere necessariamente sempre negativo...
  • Donato Delfin8 il 02/09/2010 12:04
    Ah bè
    concordissimissimo zi zi!
  • Manuela Magi il 29/08/2010 11:50
    Verissimo.
    La penso anche io come te.
  • ANGELA VERARD0 il 25/08/2010 15:47
    è un tema "trito" e "ritrito" a cominciare da Neruda, ma lo sento molto vicino al mio pensiero e, quindi, spesso mi viene da scrivere sull'argomento
    Grazie per il commento
  • Anonimo il 25/08/2010 14:05
    Non sempre è così purtroppo.
    Bella riflessione!
    Molto brava!



    A. R. G

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0