accedi   |   crea nuovo account

Sepoltura

Non voglio essere sepolto in una bara nè incenerito in un forno ma nudo, nella nuda terra sconsacrata, avvolto in un lenzuolo bianco.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

21 commenti:

  • Anonimo il 05/10/2011 23:17
    Ogniuno di noi ha un proprio desiderio, e sarebbe bello che quest' ultimo venisse esaudito
  • Bruno Briasco il 25/04/2011 13:03
    Volutamente non ho letto i precedenti commenti per non essere "pilotato".
    Lo farò dopo.
    Mi hai fatto venire in mente S. Francesco che volle morire nudo disteso sulla Madre Terra, come la chiamava lui. Ma mi si è stretto il cuore quando ho letto " in una terra sconsacrata"... non lo so perché ma mi ha dato tristezza.
    Ti voglio bene Michele anche se non ti conosco, ma il cuore non conosce ostacoli né limiti umani,. e quindi pregherò per te. Ti abbraccio
  • Michele Rotunno il 09/04/2011 18:38
    Rosaria, pensa a quelli che si sono fatti erigere le piramidi...
    @ Elena, non mi ero accorto del tuo commento, se non fossi venuto a leggere quello di Rosaria, è fantastico.
    Un abbraccio a entrambe
  • rosaria esposito il 09/04/2011 18:27
    non ha importanza dove ci metteranno.. tanto non ci saremo.
  • elena crippa il 07/09/2010 19:11
    Io non vorrei manco il lenzuolo.
    Io, te e Vasily: non il Popolo delle Libertà ma quello delle Toccate di Palle. Secondo me ce la caviamo anche meglio, senza il piduista mafioso dei nostri avversari

    Al voto, al voto!

    .. scherzi a parte, caro mio, anche in poche righe esce la tua arte di scrivere. brrravissimo!
  • Michele Rotunno il 05/09/2010 11:31
    @ Don, credo proprio di no, non lo farebbero, ne sono arcisicuro.
    @ Giovanni, da me non c'è forno crematorio e, poi, costerebbe parecchio. Certo, mi diverte l'idea di pensare al momento in cui con il bilancino si spartirebbero le ceneri.
    @ Giuliano, tutto si ridurrà in nulla, basta avere solo pazienza e, purtroppo, l'unico involucro che conosca dell'anima è il nostro misero, delebile e fragile corpo da cui essa anela a liberarsene.
    Grazie a tutti
    Ciao
    Michele
  • giuliano paolini il 05/09/2010 11:12
    richiesta legittima ma lo fai per sorprendere il mondo o pensi sia importante dato che il tuo corpo insieme al lenzuola ben presto sarà cenere, che ne dici di avvolgere la tua preziosa anima nella consapevolezza e nell'attenzione per vedere dove va a finire?
    un bacio
  • giovanni crisostomo il 04/09/2010 23:00
    Mi richiama alla mente il giardiniere dell'"Antologia di Spoon River", che volle essere seppellito sotto il suo melo preferito per continuare a nutrirlo. Da parte mia preferisco il forno, rapido e pulito, solo vapor acqueo e anidride carbonica.
  • Don Pompeo Mongiello il 04/09/2010 20:10
    Spesso lo penso anch'io. Ma accontenteranno i nostri ultimi pensieri?
  • Michele Rotunno il 04/09/2010 19:21
    Ah, quanto vorrei avere la possibilità di vedere per 24 ore cosa succede dopo! Sono sicuro che mi farei grasse risate. Antonietta, che ce ne facciamo di una brutta sepoltura?
    Vito, non tocchiamo certi tasti, è risaputo che ci farebbero pagare anche il fluttuaggio dell'anima come "tassa celeste".
    Ciao a entrambi
    P. S. (ma come mi diverto a parlare di morte!)
  • Antonietta Mennitti il 03/09/2010 17:57
    Che brutta sepoltura! Si in effetti condivido questo tuo pensiero. Piaciuta!
  • Inchiappa Vito I Song il 03/09/2010 12:37
    Anche a me piacerebbe essere sepolto nel mio terreno, avvolto in un bianco lenzuolo, all'ombra d'un ulivo. Potrei riposare abbracciato dalla natura.
    Un giorno mi metteranno in una bara e mi butteranno nella fossa di famiglia. Lo stato aguzzino mi spolperà fino all'ultimo.
    Al di là di credere o no alla vita ultraterrena, rendiamoci conto che non possiamo decidere della nostra sorte corporale neanche quando lasciamo sta vita...
    Anche se testamentarie non sappiamo nemmeno se verranno rispettete le nostre volontà.
    Ciao
  • Michele Rotunno il 02/09/2010 21:53
    Caro Salvatore, forse qualche debito, qualche rogna da sbrigare e qualche sospiro di sollievo. Per le opere ce n'è qualcuna che vorrei distruggere io stesso (un paio di queste stanno su questo sito)ò
    Piuttosto non credo nella risurrezione, altrimenti me ne andrei anche a muso duro.
    Ciao Tore, non farci caso, è da sabato che ho la luna storta e lo manifesto con tanto e, probabilmente, inutile sarcasmo-
  • Salvatore Cipriano il 02/09/2010 20:56
    Non pensare ti prego a come te ne andrai, pensa a quel che di bene di te lascerai, a tutte le cose belle e buone che il mondo da te avrà, esempio le tue opere.
  • Michele Rotunno il 31/08/2010 18:36
    Mistero, non ho ancora capito perchè tutti gli strafalcioni di battitura avvengono sempre nello spazio dedicato ai commenti, spero comunque che si sia capito almeno il senso.
    Ciao ancora, cin cin!
  • Michele Rotunno il 31/08/2010 18:34
    Cara Laura, pur nella morte bisogna spaziare nel tempo. Tolte le prossime..., diciamo al meglio due o tre generazioni, mnon credo che avremo qualcuno che sarà di nostra conoscenza. Se poi diventeremo (e sono ottimista parlo al plurale) qualcuno allora non credo che la memoria avrà bisogno di lapidi o monumenti.
    Perdonami se adesso ti avrò fatto piombare nella depressione, perciò ti suggerisco di tuffarti nella vita r goderla avidamente tutta.
    Ciao Lau e... fa un grido di gioia!
  • laura cuppone il 31/08/2010 18:04
    due sentimenti contrastano fortemente... in me.. su questo tema...
    ma poi penso che se qualcuno vorrà onorare di una visita le mie povere spoglie, finchè se ne ricorderà e ne avrà voglia, debba avere un punto di riferimento...
    beh... nella terra sconsacrata é come donarsi al Tutto e tornare all'origine...
    non so...
    onoro i morti...
    non so...

    lau
  • Aldo Riboldi il 30/08/2010 19:59
    Sarebbe il modo più naturale per ritornare ad essere polvere...
  • Michele Rotunno il 30/08/2010 19:27
    Nel 93 ero anhe Berlusconiano.
    Vasily, vedrai che alla fine fondiamo un partito.
    Ciao a entrambi
  • vasily biserov il 30/08/2010 19:12
    siamo in due!!
  • Anonimo il 30/08/2010 18:54
    Michele ma tu non eri quello che odiava Pirandello?
    Birboncello!



    A. R. G

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0