PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Istinto

E per quanto il mio gatto avesse cibo a volontà, andava sempre a caccia di falene.

 

2
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Donato Delfin8 il 04/02/2012 15:05
    eh già un gatto giardiniere
  • Noir Santiago il 02/10/2010 12:09
    Non basta avere del semplice cibo, bisogna sempre cercare il vero nutrimento. Ma pensa, hai fatto nascere un altro aforisma.
  • marco mattei il 30/09/2010 01:02
    semplicità ed efficacia. è vero che la poesia può stare in una sola frase.
  • laura cuppone il 27/09/2010 17:14
    ... forse accontentarsi toglie allo spirito la voglia d'avventura... e vivere é anche questo...
    probabilmente giuliano ha ragione... il gioco ne é parte fondamentale per non perdere il senso del vivere...
    come la falena... anche se fra i due (gatto e falena) lei.. non gioca... vuole solo.. bruciare in fretta... e la luce artificiale é più vicina del sole...

    grazie amici.. a tutt'e tre!!!
    Laura
  • Dino Borcas il 26/09/2010 23:36
    e per quanto la falena avesse
    soli e lune a volontà
    andava sempre a bruciarsi
    rincorrendo la luce
  • giuliano paolini il 26/09/2010 10:19
    e il gioco dove lo metti? se perdiamo il senso del vivere senza pensare possiamo restituire tutti i bisogni e abbandonare i croccantini ma questo lo sai già da sola quello che non sai ancora non è chiaro neppure a me e quando lo conoscerò non avrò le parole per raccontarlo ma dovrai scoprirlo da te un bacetto
  • Sergio Fravolini il 25/09/2010 14:17
    ... quando non ci si accontenta mai.

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0