PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il consenso del boia

Nel profondo della società prevale il sostegno alla pena di morte, poiché anche coloro che si proclamano contrari dimostrano il contrario non appena appongono una sola eccezione. Il che li pone, in partica, alla pari di chi si dichiara favorevole con le opportune riserve di fronte alla tipologia di crimini.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 16/08/2012 13:41
    Chi uccide un omicida assolve se stesso per il medesimo reato.
  • Anonimo il 12/12/2010 18:13
    Penso sia vero per molti ma non per tutti.
  • salvo ragonesi il 25/10/2010 10:02
    La pena di morte non è la soluzione a tutti i mali della società, ma le indulgenze non attenuano per niente i crimini, anzi!
    ti ringrazio per il passaggio sulla mia Ciao
  • Uglisse il 23/10/2010 06:13
    La faccenda della pena di morte fa riflettere. Se è un deterrente appare assai inefficace(poichè di crimini se ne compiono tanti ed efferatissimi)se è un tentativo di "estirpare" il male è quantomeno patetico. Il nocciolo della questione è che molta gente è convinta che la morte sia la peggior pena che si possa infliggere ad una persona, nulla di più errato.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0