username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il caso non esiste

Il caso non esiste. Semplicemente, non siamo in grado di calcolare l'effetto di tutte le innumerevoli variabili in gioco.

 

2
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Tim Adrian Reed il 26/04/2011 18:50
    Meglio agire in modo da far andare le cose come vogliamo, è bene almeno provarci...
  • Paolo Maggiali il 26/04/2011 12:33
    esatto non dobbiamo pensare al caso
  • Anonimo il 27/11/2010 13:31
    Giusto, ma più che innumerevoli variabili io direi apertamente infinite.
  • Tim Adrian Reed il 03/11/2010 20:14
    Buonasera Marco, Patrizia e Luigi, grazie per i vostri commenti! Vorrei rispondere su un paio di cose...
    @ Marco: sai in effetti credo che teoricamente sarebbe possibile anche calcolare l'estrazione dei numeri fortunati... ma dovremmo conoscere perfettamente la posizione delle palline, il peso, la pressione atmosferica, la forza di rotazione applicata, la posizione della luna, la data, il vento, la posizione di ogni corpo presente (dalla polvere ai corpi celesti di altre galassie) perchè TUTTO ciò che esiste influisce sull'esito finale... in ogni microsecondo cambia qualche variabile e dunque può cambiare l'esito del fenomeno osservato. Questo lo chiamiamo CASO, ma credo che sia semplicemente una complicatissima formula matematica. Ad ogni modo, basterebbe un gran culo per vincere, e dopo a chi importerebbe se il caso esiste o meno, no?
    @ Luigi: Io e te abbiamo sempre angolazioni leggermente diverse nel vedere le cose Non sono d'accordo sull'esistenza della casualità, ma sono d'accordo al 1000 per 1000 sul fatto che sia una pura utopia eliminare la "casualità" per come la intendiamo nella sua accezione comune. Ci vorrebbe l'onniscenza per calcolare tutte le variabili, e l'uomo è poco più di una scimmia in tanti aspetti...
  • Luigi Lucantoni il 03/11/2010 15:19
    la casualità esiste in quanto conferma dei nostri limiti, se la consideriamo come in questo aforisma ci illudiamo di poterla un domani eliminare, pura utopia
  • patrizia chini il 02/11/2010 21:34
    molto interessante e... potrebbe essere vera!
  • marco carlino il 02/11/2010 20:04
    effettivamente potrebbe essere proprio come dici... certo che, però, sarebbe bello poter comprendere le ragioni che determinano l'estrazione dei numeri al superenalotto... che ne dici?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0