accedi   |   crea nuovo account

La musica che ci fa intuire l'universo

Penso che la musica sia la forma di espressione umana più alta e superiore a tutte le arti, anche alla poesia. Grazie alla musica, nella sua grandezza e profondità, possiamo arrivare persino ad intuire l'universo.

 

l'autore Emanuele Marcuccio ha riportato queste note sull'opera

Edito nel mio secondo libro "Pensieri minimi e massime", Photocity Edizioni, Napoli, 2012, pp. 47. ISBN: 978-88-6682-240-0.


2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Emanuele Marcuccio il 09/06/2012 14:43
    Edito nel mio secondo libro "Pensieri minimi e massime", Photocity Edizioni, Napoli, 2012, pp. 47. ISBN: 978-88-6682-240-0.
  • rosaria esposito il 05/10/2011 21:55
    la musica e i numeri sono il linguaggio dell'universo. concordo...
  • Luigi Lucantoni il 11/11/2010 11:46
    le emozioni ci fanno sparare delle cavolate belle e buone, tipo "intuire l'universo"
  • Emanuele Marcuccio il 10/11/2010 13:48
    Mi riferisco alla musica, nella sua grandezza e profondità, non certo a musica da semplice intrattenimento; mi riferisco a musica con la "M" maiuscola.
    E, citando dalla prefazione al mio "Per una strada": «La poesia è la forma verbale più profonda che possa esistere, per esprimere i più reconditi sentimenti umani.
    Se, invece, vogliamo parlare di espressione umana in senso generale, la musica per me supera tutte le arti, a patto che sia musica con la "M" maiuscola.
    Ecco perché musicare una poesia è qualcosa che supera ogni immaginazione.».
    Ecco perché possiamo arrivare persino ad intuire l'universo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0