PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il limite degli opposti

Pensiamo al TUTTO... e quando dico TUTTO intendo proprio tutto tutto tutto! Ora pensiamo al NULLA. A me sembra che la differenza tra i 2 concetti svanisca. 

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • Luigi Lucantoni il 05/02/2010 03:43
    il nulla è l'inidenificabile

    in fisica esiste il vuoto, che contenga o meno proprietà fisiche ancora sconosciute alla scienza lo si definisce vuoto poiché non contiene la materia fisica conosciuta
  • Anonimo il 04/02/2010 14:47
    nel nulla... c'è tutto... e viceversa... ma nn è vero,è solo un effetto strano della nostra mente, quasi un effetto ottico, il nulla nn esiste...è solo la consolazione dei tristi e malinconici... frase ricorrente..."non ho nulla..."... qual'è il nulla x te Luigi?
  • Phil Ethasimon il 31/07/2008 19:08
    Il nulla proprio per la sua stessa definizione non esiste.
    È solo una parola generata dall'umano pensiero..
  • Luigi Lucantoni il 04/12/2007 22:14
    Seguire la tua affermazione Phil è come affermare che il nulla debba esistere solo senza il suo opposto e quindi senza nemmeno qualcuno atto a dargli un nome. Visto che credi in un concetto astratto (su ciò tu non 6 d'accordo lo so) dovrebbe risultarti palese il sofisma che partorisce il tuo ragionamento?!
  • Phil Ethasimon il 04/12/2007 17:24
    Bo'? A me sembra. come la metti la metti che differenza e':
    che il TUTTO esiste. Il nulla no.
  • sara rota il 04/12/2007 16:50
    Il tutto compone il nulla ed il nulla trova spazio nel suo tutto... non trovi? Bel paradosso.
  • Egon il 09/11/2007 05:36
    ne deduco quindi che se l'universo non si basa su un paradosso, esiste solo il tutto comprendente sia il tutto cioè ciò che è materiale e il nulla frutto della nostra mente.
    l'unica cosa a sparire realmente nel nulla è quell iterazione fra i neuroni di un cervello che ci permette di pensare, quindi senza l'autocoscienza umana esisterebbe solo l'esistere, cioè il tutto
  • Luigi Lucantoni il 15/09/2007 21:31
    Non è tanto una questione di ragionevolezza, quanto piuttosto di sforzo limite del ragionamento (al fine di poterne poi parlare)
  • carmela arpino il 25/05/2007 14:50
    sai che forse hai ragione? ma è inquietante... non trovate?
  • lory giacobbe il 18/05/2007 14:54
    In tuttuno si annullano
  • Donatella il 16/05/2007 22:00
    Vero, infatti è il nulla ciò che ci circonda, ed è proprio quello che temiamo, quello che ci fa paura quello che ci fa credere di essere migliori etc. etc.
    Paradossamente l'uomo ha paura del nulla!
  • roberto mestrone il 16/05/2007 09:40
    ... Come dire che i due opposti si annullano (o si eguagliano)...
    Buon concetto..
    Ro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0