accedi   |   crea nuovo account

Capita quando non lo aspetti

Capita quando non lo aspetti, quando un giorno ti sembra uguale al precedente, la noia e la routing sopraggiungono e poi arriva qualcosa a cambiarla. Perché in quell'autobus, tra le tante vite che ogni giorno si incrociano solo per un istante, una si fa avanti, entrando con un leggero passo nella tua. È ti ritrovi lì con quegli occhi azzurri ad affrontare un tratto della tua esistenza. Quegli occhi si fissano in te cambiandoti. Perché chiunque incontriamo ci lascia un po' di se, dei suoi modi di fare, del suo modo di pensare, dei suoi gesti e prende un po' di noi. Come le strade si sono unite improvvisamente poi si separano, dirigendosi in direzione così opposte tra loro che non si incroceranno mai più, eppure il tempo in cui si sono incrociate, anche se è stato solo un istante, rimasto dentro di noi. Oggi sono quello che sono grazie anche alle tante strade che hanno incrociato la mia, a quelle persone che prendendomi per mano mi hanno aiutato ad avanzare, a quelle che hanno posto ostacoli dinanzi al mio cammino e mi hanno aiutato a crescere e a essere più forte. Ora mi volto e accanto a me non c'e nessuno, ma è solo un attimo, un istante che per me è pervaso di solitudine, prima che arrivi inaspettatamente qualcuno

 

2
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 03/12/2010 18:18
    pensiero condiviso ed apprezzato... complimenti... mi piace come scrivi e ciò che dici

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0