PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Confessione a-cattolica.

Non credo in nulla. Mi basta avere un istinto e una razionalità. Mi si accusi pure di sponsorizzarlo il nulla!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Paolo Villani il 22/02/2015 11:43
    Una confessione di ateismo radicale impregnata di rancore e forse di odio verso i credenti.

32 commenti:

  • Luigi Lucantoni il 23/02/2015 02:41
    gli unici che odio Paolo sono i fanatici e i provocatori, dei quali la rete trabocca
  • Anonimo il 08/12/2012 13:17
    Anche il commento delle 12. 42 è stato siglato "anonimo"???????????
  • Anonimo il 08/12/2012 13:15
    Non ho ancora capito come succeda che un mio commento, oltre a ripetersi tante volte da me non volute, venga poi battezzato "anonimo", anzichè portare il mio nome e cognome: Vera Lezzi.
  • Luigi Lucantoni il 07/12/2012 21:18
    sappiamo tutti che 2 più 2 fa 4, non è che dobbiamo crederlo, io parlo negli stessi termini di istinto e ragione

    c'è una bella differenza fra le ovvietà empiriche e le credenze
  • Anonimo il 07/12/2012 13:28
    NON È COLPA MIA QUESTA ILLIMITATA RIPETIZIONE DI UN MIO COMMENTO!
  • Anonimo il 07/12/2012 13:22
    Quanti sono coloro che dicono "Non credo. In nulla", intendendo non credo in Dio, e poi affermano, con entusiasmo, di credere in tante realtà -REALTA'!- che per me, ad es., sono Dio!!!
    Tu chiamale, se vuoi: Bellezza, Bontà, Amore... ESSENZIALITA'!
    Poi ci può anche essere -perchè no?!- chi scopre come essenziale
    l'eternità della gioia, dopo tanto soffrire, ed anche quella chiama Dio.
    Io voglio molto bene a TUTTI VOI ed anche questo per me è DIO.
    Chiarimento importante: non mi considero cattolica, credo nel Dio della vita universale, di tutti gli esseri viventi. Nella Fonte di ogni meraviglia vera esistente.
  • Anonimo il 07/12/2012 13:20
    Quanti sono coloro che dicono "Non credo. In nulla", intendendo non credo in Dio, e poi affermano, con entusiasmo, di credere in tante realtà -REALTA'!- che per me, ad es., sono Dio!!!
    Tu chiamale, se vuoi: Bellezza, Bontà, Amore... ESSENZIALITA'!
    Poi ci può anche essere -perchè no?!- chi scopre come essenziale
    l'eternità della gioia, dopo tanto soffrire, ed anche quella chiama Dio.
    Io voglio molto bene a TUTTI VOI ed anche questo per me è DIO.
    Chiarimento importante: non mi considero cattolica, credo nel Dio della vita universale, di tutti gli esseri viventi. Nella Fonte di ogni meraviglia vera esistente.
  • Anonimo il 07/12/2012 13:19
    Quanti sono coloro che dicono "Non credo. In nulla", intendendo non credo in Dio, e poi affermano, con entusiasmo, di credere in tante realtà -REALTA'!- che per me, ad es., sono Dio!!!
    Tu chiamale, se vuoi: Bellezza, Bontà, Amore... ESSENZIALITA'!
    Poi ci può anche essere -perchè no?!- chi scopre come essenziale
    l'eternità della gioia, dopo tanto soffrire, ed anche quella chiama Dio.
    Io voglio molto bene a TUTTI VOI ed anche questo per me è DIO.
    Chiarimento importante: non mi considero cattolica, credo nel Dio della vita universale, di tutti gli esseri viventi. Nella Fonte di ogni meraviglia vera esistente.
  • Anonimo il 07/12/2012 13:10
    Quanti sono coloro che dicono "Non credo in nulla", intendendo non credo in Dio, e poi affermano, con entusiasmo, di credere in tante realtà -REALTA'!- che per me, ad es., sono Dio!!!
    Tu chiamale, se vuoi: Bellezza, Bontà, Amore... ESSENZIALITA'!
    Poi ci può anche essere -perchè no?!- chi scopre come essenziale
    l'eternità della gioia, dopo tanto soffrire, ed anche quella chiama Dio.
    Io voglio molto bene a TUTTI VOI ed anche questo per me è DIO.
    Chiarimento importante: non mi considero cattolica, credo nel Dio della vita universale, di tutti gli esseri viventi. Nella Fonte di ogni meraviglia vera esistente.
  • Anonimo il 07/12/2012 13:06
    Quanti sono coloro che dicono "Non credo in nulla", intendendo non credo in Dio, e poi affermano, con entusiasmo, di credere in tante realtà -REALTA'!- che per me, ad es., sono Dio!!!
    Tu chiamale, se vuoi: Bellezza, Bontà, Amore... ESSENZIALITA'!
    Poi ci può anche essere -perchè no?!- chi scopre come essenziale
    l'eternità della gioia, dopo tanto soffrire, ed anche quella chiama Dio.
    Io voglio molto bene a TUTTI VOI ed anche questo per me è DIO.
    Chiarimento importante: non mi considero cattolica, credo nel Dio della vita universale, di tutti gli esseri viventi. Nella Fonte di ogni meraviglia vera ed esistente.
  • Anonimo il 07/12/2012 13:05
    Quanti sono coloro che dicono "Non credo in nulla", intendendo non credo in Dio, e poi affermano, con entusiasmo, di credere in tante realtà -REALTA'!- che per me, ad es., sono Dio!!!
    Tu chiamale, se vuoi: Bellezza, Bontà, Amore... ESSENZIALITA'!
    Poi ci può anche essere -perchè no?!- chi scopre come essenziale
    l'eternità della gioia, dopo tanto soffrire, ed anche quella chiama Dio.
    Io voglio molto bene a TUTTI VOI ed anche questo per me è DIO.
    Chiarimento importante: non mi considero cattolica, credo nel Dio della vita universale, di tutti gli esseri viventi. Nella Fonte di ogni meraviglia vera ed esistente.
  • Anonimo il 07/12/2012 13:00
    Quanti sono coloro che dicono "Non credo in nulla", intendendo non credo in Dio, e poi affermano, con entusiasmo, di credere in tante realtà -REALTA'!- che per me, ad es., sono Dio!!!
    Tu chiamale, se vuoi: Bellezza, Bontà, Amore... ESSENZIALITA'!
    Poi ci può anche essere -perchè no?!- chi scopre come essenziale
    l'eternità della gioia, dopo tanto soffrire, ed anche quella chiama Dio.
    Io voglio molto bene a TUTTI VOI ed anche questo per me è DIO.
  • Anonimo il 07/12/2012 13:00
    Quanti sono coloro che dicono "Non credo in nulla", intendendo non credo in Dio, e poi affermano, con entusiasmo, di credere in tante realtà -REALTA'!- che per me, ad es., sono Dio!!!
    Tu chiamale, se vuoi: Bellezza, Bontà, Amore... ESSENZIALITA'!
    Poi ci può anche essere -perchè no?!- chi scopre come essenziale
    l'eternità della gioia, dopo tanto soffrire, ed anche quella chiama Dio.
    Io voglio molto bene a TUTTI VOI ed anche questo per me è DIO.
  • Anonimo il 07/12/2012 12:42
    Chi sa dire, come Te: "OK, perdonami se sono stato brusco", possiede qualcosa che CERTAMENTE non è "nulla". Ed anche il tuo credere nell'istinto e nella razionalità NON È "nulla". Il tuo VERO nulla mi parla soltanto di un tuo stato d'animo ancora da capire veramente e che in nulla, appunto, ti fa trovare veri motivi di senso esistenziale. Ma io un augurio voglio fartelo ugualmente, Luigi: CREDI IN TE, COSI' COME SEI. In questa tua difficile, eppure vitale convivenza che a me ispira molto rispetto e molta ammirazione. Ciao.
  • mauri huis il 14/02/2012 17:05
    Anch'io non credo in nulla, infatti sono agnostico. E però credo nel fiore che sboccia, nel bimbo che ride e nel cielo stellato. e per questo basta l'istinto e la razionalità. Saluti a tutti!
  • Luigi Lucantoni il 08/12/2009 23:33
    ognuno considera il nulla nel modo proprio
    se ti metti bene in testa che non credo in dio
    allora potresti anche dedurre che del tuo abbinamento dio+nulla non può fregarmene più di tanto
  • Francesco Scardone il 05/12/2009 16:43
    ti assicuro che si può credere nel nulla e, allo stesso tempo, avere una forte fede in Dio
  • Luigi Lucantoni il 02/12/2009 03:46
    attento Filippo stai scivolando su un sofisma
    chi non crede di non credere non può che credere

  • Anonimo il 01/12/2009 14:17
    Però credi nel fatto di non credere!
  • Fred Marine il 02/06/2009 17:12
    Divertente il titolo. Ma l'aforisma mi sembra strutturato male e cmq non dice nulla di nuovo. Male il finale. Senza rancore, cmq.
  • Giovanni Conti il 18/12/2008 17:43
    Io penso lo stesso, ma un motivo per non accettarla è: chi non crede in nulla allora non ha moralità, quindi è pericoloso per il resto della società (pensiero tipico della chiesa...)
  • Sari Koon il 09/12/2007 13:34
    Molto leopardiana la tua pseudo-affermazione... Ma perchè non accettarla?!=)
  • Luigi Lucantoni il 26/08/2007 18:42
    Ho usato l'espressione "cattolica" perché la confessione è una particolarità della suddetta confessione cristiana. In generale è una mia autoaffermazione filosofica.
  • Phil Ethasimon il 02/07/2007 14:52
    IL NULLA: proprio per la sua stessa definizione, non esiste!
    È SOLO UN NOME, un sostantivo generato dall'umano pensiero.
    Esiste solamente cio' che esiste, ovvero l'esistente.
    Scusa il gioco di parole.
    Perche' bisogna sempre accostare l'eventuale pensiero su Dio, al papa o ai preti?
    Vedi, nonostante non credi, e devo dire che invece quando dici "traggo alimento di vita..."a modo tuo ne lasci aperta la possibilita' , c'e' un più o meno conscio condizionamento cattolico...
    Non volendo sei molto più vicino a Dio rispetto al papa! e' piu'
  • Luigi Lucantoni il 27/06/2007 21:27
    Ok, perdonami se sono stato brusco Ciao!
  • Rosarita De Martino il 27/06/2007 06:40
    Voglio precisare che non è il papa, nè il vescovo che mi danno la forza di vivere e di credere.
    Io invece traggo alimento di vita dal fiore che sboccia, dal bimbo che ride, dal cielo stellato. Ciao!
  • Luigi Lucantoni il 25/06/2007 18:26
    Ti sia chiaro Rosarita che sono un nichilista e per quano assurdo ti sembri non ne soffro neanche. Ho letto altri tuoi commenti e so già che siamo lontani anni luce, 6 una di quelle persone che cade in estasi alla sola vista del papa.
  • Rosarita De Martino il 25/06/2007 16:46
    Non riesco nemmeno ad immaginare come si vive senza credere in NULLA. È qualcosa di veramente assurdo (per me). Ti auguro di incontrare "qualcosa" o "Qualcuno" in cui credere così potrai notare la differenza! Ciao
  • Luigi Lucantoni il 25/05/2007 22:36
    Vedi Margherita, al di là di come hai interpretato la mia prima frase (non è ciò che intendevo e che mi dicevi); io mi definisco un empirista e nichilista, cerco dunque di non personificare (tantomeno credere) la benché minima astrazione.
  • Margherita Ghirardi il 25/05/2007 13:39
    per ils emplice fatto che Non credi nel NULLA è come se tu gli restituissi un suo essere, una sua identità ... Il nulla esiste perchè tu ci credi... il problema è cos'è il nulla?
  • Egon il 25/05/2007 01:09
    credere in nulla è paragonabile a credere in tutto
  • carmela arpino il 24/05/2007 20:03
    e io ivece crederei anche all' incredibile!! rispetto le tue idee ma non le condivido affatto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0