PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sorprese

le sorprese sono come i buchi neri, sappiamo che esistono ma non sappiamo dove e quando finiscono.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anna Giordano il 26/01/2011 20:45
    Sì è vero Luigi, sono incredibili i passi che sono stati fatti in questi ultimi anni, riguardo lo studio dei fenomeni che si producono nell'universo e come tu dici, molte teorie prima erano ritenute fantascientifiche, invece oggi sono certezze...
    Ciao alla prossima! Grazie.
    Anna
  • Luigi Lucantoni il 26/01/2011 18:33
    comunque sui buchi neri sono stati fatti progressi, mentre fino a non molti anni fa erano considerati quasi fantascienza
  • Anna Giordano il 26/01/2011 16:42
    Grazie luigi per il tuo parere, ma mi spiace dirti che non collima con quello che dico in questa frase.
    Quando dico che le sorprese sono come i buchi neri, mi riferisco alle sorprese in generale per la loro forma, in quanto evento e non per il loro contenuto.
    Esse fanno parte della vita sappiamo che esistono e continueranno ad esistere, così come i buchi neri, sappiamo che esistono e continueranno ad esistere, ma non è detto che ne vivremo... poiché sono un'incognita e le incognite come i buchi neri restano tali. Quando arriveranno? Ancora un'altra incognita, e non sappiamo quando esse, le sorprese, finiranno o a chi toccheranno.

    Penso che una sorpresa si possa definire tale perché non se ne conosce né il momento e né il contenuto, dopo non è più una sorpresa. Ti ringrazio comunque, Luigi, di avermi permesso con la tua analisi d'esplicitare il mio concetto.
    Ciao a presto!
    Anna.
  • Luigi Lucantoni il 26/01/2011 11:39
    non è un paragone efficace, poiché le sorprese ci capitano all'improvviso e si rivelano subito x quyello che erano mentre i buchi neri li osserviamo da lontano e rimaniamo allungo a scrutarli senza poterli sondare affondo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0