username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Un pensiero

Nulla è apparso cosi' comprensibile, nulla è valsa la pena di quello che ho avuto. Immenso il pensiero di amarmi, e nessuno potrà amarmi quanto io potro'farlo. Il destino è solo mio e nessuno potrà cambiarlo, che io voglia. Nessuno potrà avermi, solo se io possa essere in guardia dei mie sentimenti, amabili e profondi, come il mio cuore potrà commandare. Il piacere di amarmi e coccolarmi, come il pensiero più caparbio e ostile, colmo le mie sofferenze, porta alla maturità di crescere nel vano pensiero di nobiltà quotidiana. Irresistibile, caparbia, ostile, testarda come la vita mi ha resa, la bontà di offrire i mie pensieri di cio' che qualcuno ora puo' solo meritarla.

 

3
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • vania antenucci il 30/07/2011 11:54
    Ciao Mario grazie del tuo caro commento
  • mario durante il 30/07/2011 11:45
    Il destino non è predestinato. Quel che faremo o saremo, dipende dal nostro libero arbitrio.
  • vania antenucci il 24/02/2011 23:21
  • Sergio Fravolini il 24/02/2011 16:28
    ... un pensiero. Nulla può far smettere d'amare.

    Sergio
  • Giacomo Scimonelli il 23/02/2011 11:45
    dici bene... benissimo...
    nessuno potrà amarmi quanto io potro'farlo.
  • Anonimo il 23/02/2011 07:32
    Il destino è solo mio e nessuno potrà cambiarlo, che io voglia.
    Questa frase, inserita in un contesto nel quale le riflessioni che fai sono piene e corpose, mi ha fatto riflettere. Sul destino ho scritto una poesia che, forse, ti potrà far cambiare un pochino la tua convinzione. O quanto meno elaborarla in ltro modo... ciaociao.
    P. S. la poesia è Faber est suae quisque fortunae.
  • Anonimo il 22/02/2011 15:01
    strepitosaaaa... mi piace un casinoooooo!
  • Anonimo il 20/02/2011 23:34
    pensiero davvero profondo, a tratti complicato, ma condivisibile, secondo me... comunque ben scritto
  • Vincenzo Renda il 18/02/2011 16:56
    vania io penso che nessuno è proprietario unico del proprio destino... lui ci indirizza e noi scegliamo la via che a noi sembra la migliore. Benvenuta nel sito