username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Femminismo

La differenza tra il maschilismo e il femminismo è che il maschilismo non ha indossato la maschera della parità dei sessi.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Domenico Esposito Mito il 02/03/2012 16:23
    Hai detto bene, Mariateresa...
  • mariateresa morry il 18/01/2012 14:09
    Allucinante, solo uomini a parlare di ciò che non conoscono...
  • Domenico Esposito Mito il 21/03/2011 14:14
    Anche quel passato, volendo, potrebbe essere discutibile; il presente invece no, non è discutibile: se apriste un po' gli occhi, vedreste che è evidente l'inesistenza della discriminazione nei confronti delle donne, anzi, al giorno d'oggi, sempre con la tecnica del vittimismo della donna discriminata, vengono discriminati gli uomini. Ho scritto quest'aforisma con la consapevolezza che mi sarebbe stato contestato, ma con la speranza che ci riflettiate e capiate che siamo stati e siamo vittime di cattiva informazione.
    Basterebbe, per quanto possa sembrare banale, riflettere sul termine: perché "FEMMIN-ismo" e non un termine che assomigli molto di più a un'ideologia che si batte per la parità dei sessi al posto di un termine che assomiglia più al sessismo femminile? Io ci ho riflettuto abbastanza e sono arrivato a conclusioni che mi hanno spinto a condannare quest'ideologia, adesso rifletteteci voi.
    P. S. non accusatemi di essere" troppo giovane" o di avere le idee confuse soltanto perché ho LE MIE idee e ragiono con la MIA testa, senza dare per scontato ciò che ci viene detto, anzi, dovrei essere apprezzato proprio per questo.
    Saluti
    Domenico.
  • Antonio Pani il 21/03/2011 11:19
    Credo che le radici del femminismo trovino nutrimento in un profondo e indiscutibile passato ricco di discriminazione e di privazioni, sofferte dalle donne. Ancora oggi il gap fra i due sessi è notevole, quanto basta, per me, per non identificare il tutto nella maschera di cui parli. Grazie per attenzione e commenti, a rileggersi, ciao.
  • Domenico Esposito Mito il 20/03/2011 23:07
    Luigi, siete voi che non dovete confondere.
    Giacomo, forse non è chiaro (chissà forse devo rivedere le mie doti di scrittore, non so esprimermi bene)ciò che voglio dire io è proprio questo: il femminismo FINGE di volere la parità dei sessi, ma in realtà non lo è! La realtà è ben diversa da ciò che scrive wikipedia (e qui potrei tornare al concetto delle falsità storiche).
  • Luigi Lucantoni il 20/03/2011 19:59
    non devi confondere il sessismo con la rivendicazione della parità di diritti
  • Colosio Giacomo il 20/03/2011 17:10
    Domenico... okkei... non facciamo i bambini, torniamo ad essere persone serie. Ti copio incollo la definizione di femminismo tratta da wikipedia... ciaociao... medita sulla definizione...
    Da Wikipedia...
    Con il termine femminismo, generalmente, si intende un movimento politico, culturale e sociale che pone in discussione i rapporti di potere tra i sessi, e che nasce storicamente durante l'800 con la richiesta di pari dignità e diritti per la donna.
  • Domenico Esposito Mito il 20/03/2011 16:46
    Non mi sembra di aver detto questo...
  • Colosio Giacomo il 20/03/2011 16:04
    Ah ah ah... infatti le prime donne a praticare il femminismo predicavano l'indipendenza dal sesso e provarono pure a diventare lesbiche... gli uomini allo stesso modo se sono maschilisti diventano gay... ahahah... che ridere... ciaociao
  • Domenico Esposito Mito il 20/03/2011 14:53
    Ehm... no, scusa... ma le idee le ho chiarissime:la gente pensa che il femminismo si batta per la parità dei sessi, ma non è così. Non è altro che il maschilismo all'inverso, ripeto. Mi dispiace che in giro ci sia gente che ha il triplo della mia età e che pur avendo fatto sei volte il giro del mondo... non ha capito nulla.
  • Colosio Giacomo il 20/03/2011 13:24
    No... non hai le idee chiare... forse la giovane età. Il femminismo è una conseguenza del maschilismo millenario che si è imposto e quindi il movimento nasce in contrappossizione ad uno strapotere, reale o prtesunto, del maschio sulla femmina. Nei popoli latini o neolatini ed in genere nei paesi caldi il femminismo ha ancora ragione di esistere ed in certi paesi sta iniziando ora... nei paesi anglosassoni( che io non sopporto)
    bisogna riconoscere che la donna non ha più bisogno di questo movimento per potersi realizzare. Ancor meglio nei paesi nordici, scandinavia e paesi bassi... ma anche in germania.
    fai ridere quando dici che il maschilismo non ha indossato la maschera della parità dei sessi... ahahah... non vuole la parità dei sessi, la contesta.
    Figurarsi se ne indossa la maschera... non lo fa per ovvi motivi non per giustizia sociale... dai, scusami, ripensaci un attimo. Su questo sito c'è gente che ha il triplo o il quadruplo della tua età e ha fatto il giro del mondo sei volte... di conseguenza ha visto di tutto. occhio a lanciare messaggi così tanto per dire... ahahah... ciaociao
  • giuliano paolini il 20/03/2011 09:54
    nelle cose quello che conta è l'inizio, le donne pisciano comode e possono riflettere mentre gli uomini prima di poter pisciare da in piedi devono fare un sacco di operazioni che comportano un impiego di energie e attenzioni che finiscono per compromettere il senso del pisciare, beh se non è chiaro puoi sempre tirare lo sciacquone

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0