PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ascoltare se stessi è l'unica soluzione

Il silenzio assordante della solitudine è un boato che dilania l'anima. Sentirsi soli in mezzo a miliardi di sguardi annienta il cuore. Non essere capiti e giudicati uccide dignità e stima in se stessi. Essere compresi per compassione è la peggiore offesa per chi respira. Rinchiudersi in se stessi è forse la miglior medicina.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

27 commenti:

  • Jina Sunrise il 13/03/2013 19:58
    Vivere... e sperare di star meglio. Vivere... e combattere e lottare contro tutto contro! Un abbraccio Jina
  • sabrina galbo il 13/08/2012 19:50
    La migliore medicina è cercare... non smettere mai...
  • Jurjevic Marina il 18/04/2012 11:58
    Già .. anche se rinchiudersi in se stessi a lungo andare porta solo più solitudine. guardare avanti.. cercando sorrisi.
  • Grazia Denaro il 19/01/2012 23:23
    Ti do perfettamente ragione in tutto ciò che scrivi, a volte ci si sente soli in mezzo a tanta gente, specie se non sei in sintonia, in quei momenti preferisco la mia solitudine. Un abbraccio Giacomo!
  • loretta margherita citarei il 20/11/2011 16:26
    è quello che sto facendo io, chiusa in me stessa, quindi condivido questo tuo pensiero, sei unico, fratellone
  • rosanna gazzaniga il 20/11/2011 11:21
    La solitudine può diventare la nostra migliore alleata per migliorare interiormente. Nell'assenza di voci e richieste prevale il pensiero, la sensazione di dolore o amore aiuta ad espanderlo e a comprendere le motivazioni degli altri, e le nostre. Io adoro la mia solitudine e non la riconosco come una negatività. È il mio punto di vista, ovviamente! un abbraccio forte!
  • sabrina galbo il 05/08/2011 19:45
    .. dilania e nutre ... compagna malvagia e necessaria... vuole essere amata...
  • Paolo Maggiali il 20/05/2011 22:03
    bè non è bellissimo rinchiudersi in se stessi ma il silenzio che si prova nello stare soli è qualcosa di unico
  • Gabry Tedesco il 12/04/2011 22:37
    Molto triste e malinconico come aforisma, ma allo stesso tempo profondo.
  • Anonimo il 11/04/2011 11:46
    'Il silenzio assordante della solitudine'... la solitudine può divenire la compagna più ciarliera che si abbia mai avuto soprattutto perchè ti sbatte davanti la realtà, alle volte il nostro essere molto piccoli di fronte agli eventi imperscrutabili della vita. E spesso si riceve una parola tanto perchè si ha dare, ma chi davvero si sofferma su quanto proviamo in noi?
    La falsa compassione che porta a distogliere l'occhio immediatamente senza aiutare davvero, ma siamo tutti troppo presi troppo impegnati, troppo noi per preoccuparci di chi domanda, in questo mondo di tutto, quel nulla che ha più valore d'un respiro.
    Complimenti Giacomo
  • angela testa il 10/04/2011 18:52
    Quando si vive in prima persona la sensazione di essere abbondonati...
    viene spontaneo chiudersi in sè stessi... ma bisogna sempre reagire sempre...
  • ilaria montali il 10/04/2011 16:54
    è vero la solitudine dell'anima è una condizione di sofferenza incomprensibile forse per tanti... ma molto vera e difficile da sostenere quando ti tocca in prima persona
  • Don Pompeo Mongiello il 08/04/2011 14:03
    Altrettanto lungo, ma con la stessa intensità e profondità e quindi condiviso ed apprezzato.
  • Elisabetta Fabrini il 07/04/2011 22:57
    Non sono molto d'accordo con te!! Non devi rinchiuderti in te stesso ma continuare a combattare e a sperare...
    Lo so che ce la fai!! Bravo!!
  • ELISA DURANTE il 06/04/2011 13:59
    Ti trovo molto cambiato, ragionevolmente riflessivo anche se non positivo al 100%.
    Però, dai, scrivi ancora poesie-fiume! Erano preoccupanti ma bellissime!
  • Cinzia Gargiulo il 06/04/2011 00:12
    Rinchiudersi in se stessi non è mai la migliore medicina... però il pensiero è espresso bene...
    Un abbraccio...
  • Antonietta Mennitti il 05/04/2011 19:59
    Parole vere Giacomo; ma hai trovato in noi quella forza interiore che ti spinge a scrivere poesie più positive, spero tu stia tranquillo ora... Piaciuta tanto!
  • rosaria esposito il 05/04/2011 16:41
    nooooo, Giacomo, non lo fare. non chiuderti. vola alto sull'incomprensione e l'indifferenza. sempre. non essere come loro. mai. ti abbraccio. sorridi.
  • Giusy Lupi il 05/04/2011 16:15
    GRANDE GIACOMO, AMICO MIO, PURTROPPO CAPISCO PROFONDAMENTE QUELLO CHE TU IN QUESTE PAROLE DESCRIVI, ORMAI DA MOLTO TEMPO MI SENTO NON CAPITA E SOLA... E CAPITA SOLO PER COMPASSIONE... RINCHIUDERSI IN SE STESSI FORSE è LA MIGLIORE MEDICINA... PURTROPPO... UN GRANDE ABBRACCIO... DA UNA PERSONA SOLA, CONTORNATA DA TANTA GENTE, CHE NON TI VEDE O FA FINTE DI NON VEDERE...
  • giovanna raisso il 05/04/2011 15:53
    non è una medicina.. sarebbe solo un placebo..
    non condivisa nel concetto ma lineare e chiara..
    bravo Giacomo
  • michela salzillo il 05/04/2011 12:22
    Credimi! Nessuno più di me può comprendre queste parole! Bravo e grazie!
  • Francesca Cantusci il 05/04/2011 12:02
    "Non essere capiti e giudicati uccide..." Molte volte uno NON vuole essere capito. Ma forse questo non è il tuo caso. Non sarebbe un omicidio ma un suicidio. Però , a parte il mio stupido commento, hai ben descritto un'emozione in cui ognuno di noi prova almeno una vola nella vita. Mi piace.
  • Ada Piras il 05/04/2011 11:47
    La stima e la dignità di noi a nessuno possiamo permettere di togliercela, perche sono la nostra forza e salvezza. Un abbraccio.
  • valentina gargaglione il 05/04/2011 10:14
    non essere capiti uccide.. e chiudersi in se stessi rende ancora più soli e fragili..
    sagge parole amico caro...
  • Anonimo il 05/04/2011 10:11
    Giacomo... è vero ci si sente soli tra tanta gente... è successo anche a me... ma abbi fiducia in te stesso... chi scrive come te con animo nobile e sincero non deve temere...
    come sempre complimenti
  • vale t il 05/04/2011 08:17
    Essere compresi per compassione è la peggiore offesa per chi respira. Rinchiudersi in se stessi è forse la miglior medicina.


  • Donato Delfin8 il 05/04/2011 06:33
    Naaaa scusa Giacomo mi za tanto di me la canto e me la suono
    Il confronto è l'unica soluzione la solitudine è solo un rimedio sintomatico

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0